Simone non ce l'ha fatta: è morto dopo quattro giorni di agonia il 18enne vittima di un incidente in moto

Simone Filippi, originario del padovano, è morto per le gravi ferite riportate in seguito allo scontro tra la sua moto ed un'auto

Simone non ce l'ha fatta: è morto dopo quattro giorni di agonia il 18enne vittima di un incidente in moto
Simone non ce l'ha fatta: è morto dopo quattro giorni di agonia il 18enne vittima di un incidente in moto
di Redazione web
Lunedì 5 Giugno 2023, 18:29 - Ultimo agg. 19:31
2 Minuti di Lettura

Simone Filippi, appena 18 anni, non ce l'ha fatta, è morto dopo quattro giorni di agonia. Il giovane è spirato all'ospedale di Padova, dopo essere rimasto vittima di un incidente stradale, giovedì scorso a San Giorgio delle Pertiche, nel padovano.

Alessia Pifferi, le testimonianze choc: «Diana era supina, mani e bocca nere. In casa niente cibo, solo abiti da sera»

Agonia e speranza

Simone stava guidando la sua moto, una Kawasaki, quando si è scontrato con un'auto guidata da un 55enne, tra l'altro suo parente.

Una coincidenza ancora più tragica, quella in cui è rimasto coinvolto il 18enne, che per 4 giorni ha lottato per sopravvivere, alimentando speranze e preghiere dei suoi genitori, degli amici, delle persone che gli volevano bene.

Omicidio stradale

Purtroppo, sin dai primi soccorsi era evidente che il giovane versava in condizioni critiche, definite disperate dai medici che lo hanno visitato per primi al pronto soccorso. Ora con il decesso di Simone Filippi, per l'automobilista, negativo all'alcoltest subito dopo l'incidente, potrebbe scattare l'accusa di omicidio stradale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA