Sale sul cornicione e decide di suicidarsi a 30 anni lanciandosi nel vuoto: le parole del maresciallo dei carabinieri evitano la tragedia

A dare l'allarme sono state alcune persone che frequentano la zona panoramica nelle immediate adiacenze del centro cittadino

Sale sul cornicione e decide di suicidarsi a 30 anni lanciandosi nel vuoto: le parole del maresciallo dei carabinieri evitano la tragedia
Sale sul cornicione e decide di suicidarsi a 30 anni lanciandosi nel vuoto: le parole del maresciallo dei carabinieri evitano la tragedia
di Redazione web
Domenica 24 Settembre 2023, 10:34 - Ultimo agg. 14:49
2 Minuti di Lettura

È salito sul cornicione per suicidarsi a 30 anni lanciandosi nel vuoto, ma un maresciallo dei carabinieri è riuscito a stabilire un dialogo con il giovane ed evitare che il 30enne, ormai ad un passo dal vuoto, su una balaustra alta 20 metri, si lanciasse dal belvedere di Pontecorvo (Frosinone).

Maltempo a Milano, mamma salva i figli intrappolati in auto: «Un albero caduto accanto a noi, poi sfiorati dal fulmine»

La fidanzatina lo lascia, il 17enne la violenta in spiaggia: «Ti butto l'acido in faccia»

«Il ragazzo fissava il vuoto stando in bilico»

È accaduto nella serata di ieri: a dare l'allarme sono state alcune persone che frequentano la zona panoramica nelle immediate adiacenze del centro cittadino.

Hanno notato una persona di circa trent'anni che aveva scavalcato la recinzione, fissava il vuoto stando in bilico sui pochissimi centimetri di cornicione.

In pochi minuti sul posto sono arrivati i carabinieri con il capitano Bartolo Taglietti, la polizia locale, i vigili del fuoco e il sindaco Anselmo Rotondo che ha ordinato di evacuare ed isolare l'area per evitare che qualche strillo dalla folla potesse innervosire l'uomo sul cornicione.

Le parole del maresciallo

Ad entrare in azione è stato un maresciallo particolarmente esperto nella gestione di questo genere di crisi: è riuscito a stabilire un contatto umano con il trentenne che era arrivato a Pontecorvo da un comune del Cassinate. Poco alla volta l'uomo ha iniziato ad aprirsi e sfogarsi con il sottufficiale, alleggerendo la tensione.

Il dialogo è durato oltre un'ora. Il trentenne alla fine ha scavalcato il parapetto ed ha abbracciato il maresciallo. Ora il suo caso è stato segnalato ai Servizi Sociali che lo seguiranno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA