Sull'elicottero per salutare un amico, manager 37enne precipita e muore nel Mantovano

Sull'elicottero per salutare un amico, manager 37enne precipita e muore nel Mantovano
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 1006
Stava sorvolando la zona industriale di Pegognaga, nel Mantovano, per salutare un amico. Ad un tratto il suo elicottero è andato in stallo, il rotore con le pale ha cominciato a perdere pezzi ed è precipitato su una cabina della rete del gas che distribuisce metano ai tanti capannoni cresciuti uno accanto all'altro. Per Alessandro Foglio Bonacini, manager 37enne di Reggio Emilia - figlio del fondatore della Cellular Italia in cui è stato direttore finanziario - che era da solo sul Robinson R 22 Beta 2 appena noleggiato all'aeroporto di Carpi, non c'è stato nulla da fare.

Viterbo, titolare di jeanseria trovato morto in un lago di sangue

Questa mattina, però, qualcosa è andato storto. «L'ho visto sorvolare il capannone della mia azienda di demolizioni d'auto - racconta Raffaele Nora - Ero nel cortile, ho notato l'elicottero compiere due-tre giri e poi l'ho visto come bloccarsi in aria. Si è quasi capovolto. Poi ho visto il rotore disintegrasi e i pezzi cominciare a cadere. Sono corso nel capannone spaventato per mettere in salvo mia moglie, che era in ufficio, e gli altri operai. Poi ho sentito uno schianto». L'elicottero, che sorvolava una zona dove non c'erano linee elettriche e nemmeno alberi, è precipitato a due metri dal capannone, schiantandosi contro una cabina del gas coperta da una siepe che divide l'area dell'edificio dal largo piazzale dove vengono collocati i camion per la demolizione in quello che è un centro autorizzato di raccolta e trattamento dei veicoli fuori uso come recita la scritta appesa fuori.

 
 


Subito è scattato l'allarme perché l'incidente aveva anche provocato una fuga di gas. Vigili del fuoco, carabinieri e polizia locale hanno subito evacuato tre capannoni vicini per consentire la messa in sicurezza del gasdotto. In mezz'ora l'emergenza è finita, ma sono stati momenti di panico perché la zona industriale di Pegognaga è densamente popolata e si trova a pochi metri in linea d'aria dal casello autostradale dell'Autobrennero. «È' stato un cittadino a dare l'allarme vedendo un elicottero che cadeva dopo essere salito in maniera anomala» ha detto il sindaco Dimitri Melli che ha coordinato le squadre di tecnici e della polizia locale del Comune. I soccorritori hanno poi composto la salma nel capannone in attesa dei primi accertamenti medico-legali. Scene strazianti quando gli amici e i familiari sono giunti sul luogo della tragedia dove erano ancora ben visibili i rottami dell'elicottero.
Venerdì 3 Maggio 2019, 12:41 - Ultimo aggiornamento: 03-05-2019 17:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP