Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Elena Massi morta dopo 4 giorni di agonia: era stata investita da un furgone

La giovane donna si stava recando a piedi a lavoro quando è stata travolta da un pirata della strada

Sabato 13 Agosto 2022
Elena Massi morta dopo 4 giorni di agonia: era stata investita da un furgone

Non è riuscita a sopravvivere Elena Massi, la 35enne investita da un furgoncino martedì mattina, 9 agosto, in viale Allende, a Campi Bisenzio, vicino Firenze. La donna è stata travolta nei pressi del bar della stazione di servizio dove lavorava.

Leggi anche > «Troppo presto»: i medici la mandano a casa ma partorisce poche ore dopo. Neonata muore

Non è ancora chiara la dinamica dell'incindente, ma secondo una prima ricostruzione pare che Elena, come tutte le mattine, si stesse recando a piedi presso la stazione di servizio Esso dove lavorava come barista quando è stata travolta. I soccorsi sono stati immediati, ma da subito le sue condizioni sono apparse molto gravi, tanto che i medici hanno dato ai familiari poche speranze.

 

Dopo giorni di lotta tra la vita e la morte alla fine la 35enne non ce l'ha fatta. Tantissimi sono stati i messaggi di cordoglio di amici e parenti anche sui social. Elena Massi era molto conosciuta a Campi, impegnata nella parrocchia Pieve di Santo Stefano, e a Firenze dove era segretaria zonale per l'Anspi Toscana.

Ultimo aggiornamento: 14:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA