Incendio Torino, perché è successo? Ipotesi scintille da una saldatrice

Venerdì 3 Settembre 2021
Incendio Torino, perché è successo? Ipotesi scintille da una saldatrice

Incendio in centro a Torino a due passi dalla stazione di Porta Nuova. Quali sono le cause? Le fiamme hanno destato grande impressione in città e un primo bilancio parla di cinque feriti e 60 evacuati.  L'incendio potrebbe essere stato causato dalle scintille prodotte da una macchina saldatrice usata da un fabbro per sistemare la cassaforte in un attico. È l'ipotesi che sta prendendo forma tra gli investigatori. Il fabbro era stato chiamato dal proprietario dell'appartamento e i lavori nulla a che vedere con gli interventi di edilizia in corso nel palazzo. Sul tetto del palazzo bruciato oggi nel centro erano infatti in corso interventi di edilizia condotti da una ditta specializzata e c'erano operai al lavoro. Il ponteggio è stato allestito in via Lagrange. Sul posto è arrivata una squadra dell'Asl Città di Torino per verificare le condizioni di lavoro.

Torino, incendio divora l'ultimo piano di un palazzo in centro città

Incendio Torino, l'arrivo dei soccorsi: transennata ed evacuata la zona

 
Video

 

Ultimo aggiornamento: 15:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA