Clima, in Italia oltre 19mila morti per eventi meteo avversi in ultimi 20 anni

Mercoledì 4 Dicembre 2019
Clima, in Italia oltre 19mila morti per eventi meteo avversi in ultimi 20 anni

Negli ultimi due decenni, dal 1999 al 2018, l'Italia ha registrato 19.947 morti riconducibili agli eventi meteorologici estremi, che nello steso arco di tempo hanno causato perdite economiche quantificate in 32,92 miliardi di dollari. Lo riferisce all'Ansa Germanwatch, che oggi ha diffuso il Climate Risk Index. Nel solo 2018 gli eventi estremi hanno causato in Italia 51 decessi e 4,18 miliardi di dollari di perdite.

Clima, Greta approda a Lisbona in barca a vela dopo aver attraversato l'Atlantico: sarà alla manifestazione di Madrid

Intanto novembre 2019 è stato tra i più caldi di sempre, con temperature molto simili a quelle registrate a novembre 2015 e 2016. La maggior parte delle aree continentali ha registrato temperature al di sopra della media, ad eccezione della parte orientale degli Usa, del Canada e della parte centrale dell'Asia, che va dalla Siberia alle coste dell'Iran. L'Europa ha registrato un autunno (settembre-novembre) con temperature di 1.1°C al di sopra della media del periodo dal 1981 al 2010, un valore che dal 1979 è stato superato solo nel 2006, 2015 e 2018.

Insomma, il fenomeno del riscaldamento climatico continua: le temperature globali sono state più calde di 0,64 gradi rispetto alla media dei mesi di novembre nel periodo dal 1981 al 2010 e novembre 2019 è il sesto mese consecutivo dell'anno che ha registrato temperature da record. Lo conferma Copernicus Climate Change Service (C3S) che pubblica ogni mese bollettini climatici che riportano i cambiamenti osservati nella temperatura globale dell'aria in superficie e in altre variabili climatiche. Tutti i risultati si basano sulle analisi meteorologiche generate da modelli numerici di previsione meteorologica utilizzando miliardi di misurazioni provenienti da satelliti, navi, aerei e stazioni meteo dislocate in tutto il mondo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA