Laura e Peter, il giallo di Bolzano: «Coppia sparita da una settimana, nessuna traccia». Ricerche e indagini

Martedì 12 Gennaio 2021
Laura e Peter, il giallo di Bolzano: «Coppia sparita da una settimana, nessuna traccia». Ricerche e indagini

Laura Perselli e il marito Peter Neumair sono svaniti nel nulla. Da una settimana. Nessuno sa niente. Un mistero, un giallo che si infittisce di ora in ora, giorno dopo giorno. La coppia - 68 anni lei e 63 lui -  ha fatto predere le proprie tracce da Bolzano, in via Castel Roncolo 22 dove vivono, lunedì 4 gennaio. Da allora, il buio.

 

La grande villa dove i due vivono racchiude, per ora, l’unica certezza di questa vicenda: da lì, i coniugi sono usciti prima di scomparire. Sono usciti a piedi: Peter con il cellulare in tasca, Laura con il cellulare e la borsa. Poi, che strada hanno preso? Hanno svoltato a destra e poi imboccato vicolo Sabbia, per arrivare in pochi minuti sul lungo Talvera? Tragitto che Laura e Peter, ottimi camminatori, facevano spesso, per poi scendere fino al Twenty, sempre in ciclabile, e anche più giù. Una passeggiata lunga che, però, la coppia faceva durante il giorno, mai di notte. Lunedì hanno fatto quella strada? Cosa li ha convinti a cambiare? Oppure sono usciti e, invece di svoltare a sinistra, hanno girato a destra e si sono incamminati verso la passeggiata Sant’Osvaldo. Improbabile, visto che in teoria era chiusa e che, al buio, può essere davvero rischioso percorrerla, anche per qualcuno che la conosce. Laura e Peter avrebbero potuto anche incamminarsi verso il centro per poi, spostarsi chissà dove. Tre ipotesi tutte possibili, ma tutte improbabili. Perché era notte ed era molto, molto freddo.

Madre sparisce con la figlia di due mesi dal Meyer, giallo a Firenze

I telefoni cellulari della coppia bolzanina sono stati spenti (o comunque hanno cessato di funzionare) tre le 21 e le 22 di lunedì 4 gennaio, non nella prima serata come era trapelato in un primo momento. È un dato tecnico che rende ancora più misterioso e complicato il caso al vaglio dei carabinieri che hanno intensificato le indagini e le ricerche (utilizzati anche coi cani). Da una settimana la ricerca prosegue senza un attimo di tregua. Ricerche sono state fatte anche nel fiume Isarco. Vigili del fuoco e forze dell’ordine non si fermano un attimo. Sabato e domenica i due coniugi sono stati cercati pure in Trentino, nelle acque dell’Adige. Senza nessun risultato. A Bolzano è arrivata anche la troupe di Chi l’ha visto: il caso è diventato nazionale. Intanto i familiari della coppia hanno ringraziato tutti coloro che stanno cercando i loro parenti.

Il mistero di Adua, scomparsa da oltre un mese. La famiglia: «È stata rapita dal compagno»

Chi conosce Laura e Peter assicura che formano una coppia solida, due persone socievoli, solari e felici. Impossibile pensare a un gesto estremo, deciso insieme. No. Escluso. Esclusa anche la fuga da una realtà che i due vivevano a pieno. Allora cos’è successo? Un incidente? Un’aggressione? Un tentativo di rapina finito male? Dove sono Laura e Peter? Il mistero resta.

Sara Luciani, il corpo della ragazza scomparsa trovato in un canale. Il fidanzato si era ucciso

 

Ultimo aggiornamento: 12:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA