Maltempo a Milano, esondano il Lambro e il Seveso. Allerta meteo in dieci regioni (arancione in due)

La prefettura del capoluogo ha attivato il Centro di coordinamento soccorsi per monitorare la situazione e coordinare gli interventi in ambito sovracomunale

Maltempo a Milano
Maltempo a Milano
Mercoledì 15 Maggio 2024, 21:02 - Ultimo agg. 16 Maggio, 10:23
3 Minuti di Lettura

Centinaia di interventi dei vigili del fuoco, scuole evacuate, fiumi esondati, piante cadute. La citta di Milano, ma anche l'hinterland e la Brianza, fanno i conti con una nuova ondata di maltempo che, ancora una volta, causa allagamenti e disagi. La prefettura del capoluogo ha attivato il Centro di coordinamento soccorsi per monitorare la situazione e coordinare gli interventi in ambito sovracomunale.

Meteo, Italia spaccata in due: maltempo al Nord (bomba d'acqua a Milano) e prove d'estate al Sud (35 gradi in Sicilia). Le previsioni

Massima attenzione alla rete autostradale A4, in direzione Torino, con chiusura dei caselli in ingresso tra Trezzo sull'Adda e Ospitaletto e deviazione del traffico sulla Brebemi.

Nelle prime ore di mercoledi e il Lambro a rompere per primo gli argini, ma già nella tarda serata di martedi erano cominciate le prime evacuazioni. Centinaia gli interventi effettuati per soccorsi ad automobilisti in panne, allagamenti e taglio piante pericolanti tra le province di Varese, Milano, Lodi e Cremona. A Milano per l'esondazione del Lambro sono stati evacuati dai sommozzatori dei vigili del fuoco alcune persone disabili bloccate in una struttura. Il fiume e esondato anche a Monza, tanto da costringere l'amministrazione comunale a evacuare il Nido Centro, trasferendo i bambini al municipio in piazza Trento e Trieste.

Le scuole evacuate

Evacuate anche la scuola dell'infanzia Umberto I e la primaria De Amicis. Gli alluni sono stati trasferiti rispettivamente presso l'Arengario e al Liceo Zucchi. Il sindaco di Monza, Paolo Pilotto, ha invitato la cittadinanza «a mettersi in viaggio in auto in queste ore solo in caso di necessita». Le vasche di laminazione del Seveso hanno retto fino al tardo pomeriggio di mercoledi, poi il fiume e esondato in zona Niguarda. «E per questo motivo che continuiamo a dire a Regione che servono tutte le vasche e subito. Bisogna fare in fretta», commenta l'assessore alla Sicurezza del Comune di Milano Marco Granelli. La vasca di Senago, spiega, «non e ancora pronta, seppure i lavori erano incominciati prima di quelli di Milano, poi Lentate e Paderno». A stretto giro arriva la risposta della Regione.

Gli interventi

«Grazie all'attivazione delle vasche di laminazione, gia realizzate da Regione Lombardia, che limitano le piene del Lambro, stiamo fronteggiando una situazione davvero difficile e contenendo impatti ancor piu pesanti su tutti i comuni a valle, in particolare Milano, Monza e Cinisello Balsamo», dice l'assessore al Territorio e Sistemi Verdi Gianluca Comazzi. «Al Comune di Milano e in particolare all'assessore competente - aggiunge - diciamo di avere piu attenzione verso la manutenzione ordinaria, in particolare a quella della rete idraulica e delle acque di pioggia che stanno allagando sottopassi, strade e diverse zone della citta». Ma il maltempo preoccupa tutto il centro-nord. Il dipartimento della protezione civile ha emesso per giovedi allerta arancione su parte di Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Inoltre e prevista allerta gialla su Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e su parte di Lombardia, Piemonte, Toscana, Emilia-Romagna e Marche. Sono previste piogge forti e temporali, soprattutto sui settori alpini e prealpini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA