Maltempo, martedì allerta rossa su Abruzzo e Sardegna (con vento a 100 km/h). Rischio nubifragi e neve in tutta Italia

I primi peggioramenti saranno avvertibili già da stasera

Maltempo, in arrivo ciclone: rischio nubifragi e neve in tutta Italia
Maltempo, in arrivo ciclone: rischio nubifragi e neve in tutta Italia
Lunedì 21 Novembre 2022, 13:21 - Ultimo agg. 19:44
4 Minuti di Lettura

Da stasera e per tutta la giornata di domani gran parte del Paese sarà colpito dal maltempo. Temporali, rovesci abbondanti, forte vento e mareggiate interesseranno, in particolare, le regioni del centro sud e del nord est. Fenomeni che potrebbero causare criticità idrogeologiche - come frane, crolli di roccia, colate di fango - e idrauliche - come allagamenti e alluvioni. Già da questa sera, sottolinea l'allerta del Dipartimento della Protezione Civile, precipitazioni diffuse e temporali interesseranno la Sardegna. Da martedì le precipitazioni si estenderanno a Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Calabria. Attesi anche venti forti a partire da stasera sulla Sardegna e in estensione, nella giornata di martedì, a Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Lazio, Marche, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e Puglia. Attese, inoltre, nevicate al di sopra degli 800-1000 metri, sui settori alpini del Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Potrebbero esserci anche locali sconfinamenti fino ai 500-700 metri. Gli apporti al suolo vanno da moderati ad abbondanti. Alla luce delle previsioni, il Dipartimento ha emesso una allerta rossa per alcune zone di Abruzzo e Sardegna, mentre sarà arancione sul resto dell'Abruzzo e di Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Sardegna, Molise, Basilicata, Campania e Veneto.

Meteo: da domani temporali, freddo e neve a bassa quota. Ma da mercoledì cambia tutto

Meteo martedì 22 novembre

Nord, piogge e rovesci diffusi a partire dalle prime ore del mattino di domani. Precipitazioni intense previste in Liguria, Lombardia ed Emilia-Romagna, anche con qualche nevicata in montagna dagli 800/1000m.

Forte maltempo si abbatterà anche su Toscana, Umbria e Lazio con rovesci e temporali intensi e locali nubifragi, fenomeni meno intensi sull'Adriatico. Nella serata di domani ancora qualche rovescio sparso sulle regioni centrali. Nevicate in Appennino per tutta la giornata. Al Sud tempo instabile o perturbato su Sardegna e Campania con forti rovesci e temporali, attesi nubifragi in varie zone delle due regioni. Dal pomeriggio peggiora anche su Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e nord della Sicilia.

Roberto Testa, morto nella notte l'escursionista soccorso sulla Majella: era rimasto bloccato con un amico

Allerta rossa in Abruzzo e Sardegna (con vento fino a 100 km/h)

Scatta l'allerta rossa per il maltempo in Sardegna. La Protezione civile regionale ha diramato un nuovo bollettino con criticità elevata per i settori centro occidentali dell'Isola sino alla mezzanotte di martedì 22. Secondo gli esperti dell'ufficio meteo dell'Aeronautica militare di Decimomannu, la regione è interessata da una intensa perturbazione che porterà molta pioggia - si prevedono cumulati sino a 100 millimetri in 6 ore nelle zone più esposte - temporali, localmente anche a carattere di nubifrtagio, e vento di maestrale con punte di 100 chilometri orari e una media di 80. Neve sopra i 1.300 metri di quota. Temperature in calo: minime tra i 4 e i 13 gradi, massime tra i 5 e i 14. L'Oristanese, dunque, sarà la zona più colpita da questa nuova ondata di maltempo: diversi sindaci stanno predisponendo le ordinanze per la chiusura delle scuole. Allerta rossa anche in tutta l'area del Tirso, parte del Nuorese e l'area di Montevecchio Pischinappiu. Allerta arancione invece nel Sulcis, nell'alto Logudoro e nel Sassarese. Giallo per tutto il resto dell'Isola. Allerta rossa domani anche in Abruzzo. È arancione, invece, per Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Parchi chiusi a Roma, a Ostia scuole chiuse

Domani a Roma chiusi parchi, giardini, ville storiche e cimiteri mentre ad Ostia chiuse anche le scuole in considerazione dell'allerta meteo. Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri firmerà in serata una specifica ordinanza. In relazione alle previsioni metereologiche che annunciano per la giornata di domani forti venti di burrasca sul litorale del Lazio, il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri firmerà in serata un'ordinanza per la sospensione dell'attività didattica per le scuole di ogni ordine e grado nel X Municipio di Ostia. Per quanto riguarda il resto della città di Roma, l'ordinanza del Sindaco prevede per domani la chiusura al pubblico di parchi, giardini, ville storiche e cimiteri su tutto il territorio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA