Marco Mazzeschi, il giallo della morte dell'imprenditore italiano a Dubai: indagata la compagna

La polizia di Dubai ha detto che la morte era dovuta a un malore, ma la famiglia ha mandato un esposto in procura per chiedere di fare chiarezza

Imprenditore italiano muore a Dubai, è giallo: indagata anche la compagna
Imprenditore italiano muore a Dubai, è giallo: indagata anche la compagna
Giovedì 17 Novembre 2022, 13:45
2 Minuti di Lettura

La famiglia ha chiesto chiarezza sulla morte di Marco Mazzeschi, 44 anni, imprenditore reatino, trovato senza vita a Dubai lo scorso 30 ottobre. In un primo momento per la polizia di Dubai si era trattato di un malore, ma ora su richiesta della famiglia è stata aperta un'indagine in Italia. Il 15 novembre è stata eseguita l'autopsia sulla salma, e nell'indagine aperta dalla Procura risulta indagata anche la compagna per omicidio preterintenzionale. Era stata lei a trovare il corpo dell'imprenditore nel suo appartamento e a dare l'allarme. 

 

 

Trovato morto dalla compagna 

Marco Mazzeschi, 44 anni era un imprenditore nel settore delle lavanderie industriali. La compagna ha raccontato di essersi svegliata per prendere un bicchiere d'acqua nel cuore della notte e di aver trovato l'uomo riverso sul pavimento. Ha avvisato i soccorsi e poco dopo è arrivata anche la polizia che ha concluso che si è trattato di un malore. Avvisato anche il consolato italiano e sarebbe stato eseguito anch l’esame tossicologico, dall’esito negativo. Alla fine è stato autorizzato il trasferimento della salma in Italia dove si è proseguito ad organizzare i funerali celebrati il 7 novembre scorso.   

L'indagine in corso 

Secondo quanto riporta la Nazione però la famiglia dell'imprenditore ha presentato un esposto per far chiarezza sulle circostanze della sua morte.Se l'autopsia confermerà l'ipotesi del malore allora non ci sarà alcuna conseguenza, in caso contrario l'indagine andrà avanti. Si attendono i risultati dell'autopsia che saranno resi noti tra 60 giorni.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA