Modena, ragazzo di 15 anni si tuffa in piscina e muore: «Un colpo alla testa o un malore»

Lunedì 7 Giugno 2021
Modena, ragazzo di 15 anni si tuffa in piscina e muore: «Un colpo alla testa o un malore»

Adam Douzad è morto. Il ragazzo di 15 anni di Bastiglia, provincia di Modena, non ce l'ha fatta. I medici dell'ospedale Sant'Orsola di Bologna dove era stato ricoverato non hanno potuto far altro che costatarne il decesso. Il giovane era stato soccorso dopo che aveva avuto un malore a seguito di un tuffo in una piscina a San Pietro in Elda, San Prospero (nel Modenese). Resta ancora da capire se si è sentito male perché ha battuto la testa oppure per una congestione.

Saman, la chat con il fidanzato: «Uccidermi è la loro soluzione». Lo zio: «Lavoro fatto bene»

Il ricovero - Ieri le sue condizioni apparivano disperate e intorno alle 23 è deceduto. Sempre nella giornata di ieri i carabinieri sono stati nell'impianto della piscina, dove sono rimasti per più di un'ora, e si sono intrattenuti con i titolari. Stando a quanto risulta, il 15enne sabato si era recato alla piscina in bicicletta, insieme a un gruppo di amici. A soccorrerlo, una volta dato l'allarme, erano stati i bagnini presenti sul posto.

Muore in casa a Terracina ragazzo di 18 anni, disposta l'autopsia

Il padre - «Mio figlio era tornato a casa da scuola – ha raccontato il padre del ragazzo di 15 anni –, abbiamo mangiato tutti insieme in famiglia poi ha usato il computer e poco prima delle 15 è partito per la piscina.... Poi ci hanno chiamato e detto di quello che purtroppo era accaduto». Stando ad alcune testimonianze, soprattutto di chi si è accorto di quello che era accaduto, il ragazzino potrebbe essere svenuto ed è rimasto sul fondale della vasca per qualche minuto, prima di essereriportato in superficie dal responsabile dell’impianto all’interno del “Casanova” di San Pietro in Elda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA