Morta Selene De Rosa. Per la bimba, affetta da leucemia, era scattata una gara di solidarietà

Martedì 17 Novembre 2020
Morta di leucemia Selene De Rosa. Per la bimba, affetta da leucemita, era scattata una gara di solidarietà

A Scarlino, in provincia di Grosseto, domani 18 novembre sarà lutto cittadino per la morte di Selene De Rosa che aveva un anno e mezzo. Tutto il paese è distrutto dalla tragedia che ha colpito la famiglia (giovane, hanno 26 anni) della loro piccolissima concittadina affetta da leucemia. La bimba si è spenta all'ospedale di Pisa dopo che era scattata una gara di solidarietà per salvarla: fu il nonno a lanciare una raccolta fondi perché la mamma comprensibilmente non poteva lasciare la piccola mai, in nessun momento e il papà si trovava in disoccupazione. 

Strazianti le parole del papà Giovanni su Facebook. «Mi mancherai tanto amore mio... Mi dispiace non averti potuto offrire vita migliore...». Mamma Luna non ha pubblicato alcun ricordo, scorrendo la sua pagina Facebook si incorre in un post di mesi fa che dice: «Se ognuno passasse un'ora della vita in un reaprto oncologico allora, forse, capirebbe quanto poco basti per essere felice». Una frase che racconta l'ospedalizzazione di Selene, seguita giorno dopo giorno. 

 

«Quando se ne va un bambino tutto si ferma», dice il sindaco di Scarlino Francesca Travison che ha invitato tutti i cittadini ad accendere una candela fuori dalle proprie abitazioni alle otto di sera per ricordare Selene ed esprimere vicinanza ai genitori Giovanni e Luna.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA