Vaia (Spallanzani): «Riapriamo cinema e teatri per tornare a respirare la cultura»

Martedì 30 Marzo 2021
Vaia (Spallanzani): «Riapriamo cinema e teatri per tornare a respirare la cultura»

La scienza apre alla cultura. Le parole di Francesco Vaia, direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani di Roma, sono un messaggio diretto alla politica che, ora, rifletterà ancora di più sulle riaperture di cinema e teatri: «Sono dell'idea che dovremmo ritornare a respirare la cultura, il cinema, il teatro. I cinema io li riaprirei nelle condizioni nelle quali si sono tenute aperte le chiese, per esempio, con sicurezza, prenotazioni, distanziamenti. Meglio fare 1.000 repliche anziché 20 e consentire a tutti di poter accedere». Durante il suo interevnto a  "Non Stop News" su Rtl 102.5, Vaia ha voluto comunque sottolineare che dopo Pasqua bisognerà evitare «un liberi tutti» che potrebbe far rischiare un passo indietro sul controllo della diffusione dei contagi: «Dobbiamo fare un'estate serena». 

VIDEO Liguria, il paziente ringrazia Toti per i vaccini in farmacia

«Se Draghi ci dice che entro luglio arriveranno milioni di dosi» di vaccino anti-Covid «e ci sarà l'immunità di gregge, è una bella notizia - ha osservato il medico - Aspettiamo e vediamo se sarà così. Le strade sono tre: i vaccini, le terapie innovative a partire dagli anticorpi monoclonali che ci faranno fare tanta strada e, terzo, la nostra capacità di superare questa fase di depressione. Abbiamo bisogno di metterci tanta forza, tanto coraggio nell'applicare con determinazione le regole». 

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA