Frosinone, ragazza trovata morta nel fiume Cosa: si indaga. Era affetta da disturbi psichici

Giovedì 7 Novembre 2019 di Emilio Orlando
Frosinone, trovato senza vita il corpo di una ragazza nel fiume Cosa: era senza vestiti e con una ferita in testa
Indagini in corso ad Alatri in merito al ritrovamento nel fiume Cosa del cadavere di Michele Rezza 37 enne di Alatri scomparsa dalla mattina precedente. I carabinieri del comando provinciale sono intervenuti su richiesta di un cercatore di funghi in via Sant'Emidio, dove poco prima aveva rinvenuto il corpo della donna riverso nell'alveo del fiume. Nel corso degli accertamenti è emerso che la donna era affetta da disturbi psichici e che si era allontanata dalla propria abitazione, dove conviveva con il suo compagno, nella notte tra il 5 e il 6 novembre. La donna, da un primo esame effettuato da medico legale intervenuto sul posto, presentava una ferita sopra l'arcata sopraccigliare sinistra e varie ecchimosi sul corpo.

Elementi compatibili con un'aggressione ma anche con ferite riportate cadendo nel fiume. Il medico legale non ha
escluso nessuna delle due ipotesi e, per questo, il magistrato di turno, intervenuto sul posto, ha disposto il
trasferimento della salma presso l'obitorio dell'ospedale di Frosinone per il conseguente esame autoptico. Intanto ieri
sera in caserma ad Alatri sono stati ascoltati amici e parenti, oltre al compagno, fino a tarda sera.Ultimo aggiornamento: 8 Novembre, 11:07