Roma, il caldo è tropicale: scatta lo sfregio alla fontana dell'Ara Pacis

Giovedì 2 Agosto 2018
Roma, il caldo è tropicale: scatta lo sfregio alla fontana dell'Ara Pacis

La fontana dell'Ara Pacis a Roma scambiata per la vasca da bagno. C'è chi si lancia tra i getti d'acqua mezzo vestito, chi in biancheria o con un costume. E nessuno controlla. In questi giorni di caldo torrido, con le temperature percepite a 40 gradi e con le temperature reali poco sotto, la fontana di via di Ripetta - a due passi da via del Corso - è stata presa letteralmente d'assalto. 
 

 

Fare il bagno nelle fontane ovviamente non si può. Chi ha deciso di tuffarsi non si è posto per nulla il problema. Ma certo nessuno ha impedito ai tanti di entrare. Non è la prima volta che accade. Anche nei giorni scorsi e nelle settimane passate in diversi sono stati immortalati a sguazzare nell'acqua nel cuore del centro storico.  

Succede anche in altre fontane della città. Tra le più gettonate da chi evidentemente non riesce a resistere al richiamo dell'acqua, la vasca del Gianicolo, quella sì, per dimensione e profondità, spesso scambiata proprio per una piscina con tanto di nuotata. Ma capita quotidianamente di vedere gente anche solo con le mani o con i piedi nell'acqua delle fontane cittadine.

Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 10:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA