Sardine, da Alba Parietti a Paola Turci il movimento convince i vip: ecco chi sarà in piazza a Roma

Giovedì 12 Dicembre 2019

Da Alba Parietti, che ci sarà «con il cuore» a Paola Turci, che annuncia la propria presenza sabato a Roma con le sardine. C'è interesse e curiosità nel mondo dei vip per il movimento spontaneo nato contro Salvini e già sceso in piazza da Genova a Milano. 

Alla grande manifestazione delle Sardine di Roma «parteciperei molto volentieri ma purtroppo ho degli impegni di lavoro: sarò lì in piazza con il cuore - spiega la Parietti all'Adnkronos - A chi dice che le Sardine non hanno senso, rispondo con le parole di Gaber: 'Libertà è partecipazionè, esserci e far sentire la propria voce anche silente. Io ho incontrato i leader del Movimento, sono ragazzi giovani, freschi e puliti e gli ho voluto esprimere tutta la mia stima e solidarietà per quello che stanno facendo».

Sardine, le maestre di un asilo le fanno disegnare ai bambini: è polemica
Roma, sardine in piazza San Giovanni il 14 dicembre: disagi tra bus deviati e strade chiuse Mappa

«La mia adesione ideale non è però contro Salvini - tiene a precisare la showgirl - ma perché condivido i valori dell'antifascismo, dell'accoglienza e dell'inclusione verso gli immigrati, che poi sono anche i valori cristiani. Più che contro Salvini io sono contro tutti coloro che sono contro questi valori. Abbiamo il diritto di dire 'non in nome miò. Mio e di Francesca Pascale», aggiunge ridendo. Per la Parietti il fatto che le Sardine si dichiarino 'apartitichè non è un problema «visto che la gente di base è già apartitica di suo - dice Parietti - e ormai i votanti non arrivano neanche al 50 per cento. La verità è che la gente si è stufata e ha voglia di partecipare a cose pulite. D'altronde da qualche parte bisogna pur ricominciare e questo potrebbe essere un modo per spingere anche la gente a tornare a votare».

«Seguo con curiosità il movimento delle sardine», dice invece in un'intervista a "La Stampa" Paola Turci, un'artista che non teme di esporsi politicamente e che annuncia che sabato prossimo sarà in piazza a Roma: «Ci stiamo scrivendo con le mie amiche in queste ore. Vorrei partecipare a questo risveglio delle coscienze, per scuotere una classe politica bloccata da slogan, algoritmi, becera propaganda», dice la Turci. La cantante romana è convinta «che la decisione di scendere in piazza nasca prima di tutto dalla volontà di ribadire il concetto di antifascismo. Sembrerebbe qualcosa di antico, ma è importante arginare derive pericolose». E aggiunge: «Le sardine non devono proporre nulla, il loro ruolo è far scendere la gente in piazza con un linguaggio civile. Il loro messaggio di civiltà e democrazia è fortissimo».  

Ultimo aggiornamento: 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA