Scuole chiuse a Napoli, Benevento e in alcune città siciliane e pugliesi: lista completa

Mercoledì 5 Febbraio 2020
Scuole chiuse domani a Napoli, Portici, Benevento e in alcune città pugliesi: lista completa

Scuole chiuse per il forte vento a Napoli e in alcuni comuni di Puglia e Sicilia. Come previsto l'Italia è interessata da una massiccia discesa di aria fredda di origine polare che entra sul Mediterraneo sotto forma di tramontana forte con raffiche fino a 100 km/h. La neve sta scendendo fino a quote collinari sull'Appennino centro-meridionale e fino in valle sui confini alpini e zone adiacenti ad essi. Tempo instabile su Marche meridionali, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, rilievi della Campania e sulla Sicilia Nordorientale. 

Scuole chiuse a Napoli, la decisione di De Magistris

A decidere per lo stop è anche il comune di Napoli con un'ordinanza che è stata diffusa su Facebook alle 14.40. Il sindaco Luigi De Magistris ha deciso la chiusura di tutti gli istituti di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, dei parchi e dei cimiteri a causa delle "avverse condizioni meteo". De Magistris ha preso la decisione alla luce delle previsioni meteo previste fino al pomeriggio e riportate nell'avviso di allerta emanato dalla Protezione civile regionale. In provincia di Napoli hanno deciso per la chiusura delle scuole anche i sindaci di Portici e Torre del Greco.



Scuole chiuse a Pozzuoli e Quarto. Oggi le scuole di ogni ordine e grado dei comuni di Pozzuoli e Quarto resteranno chiuse in seguito all'allerta meteo emanata dalla Protezione civile regionale. Sono previsti venti molto forti e gelate mattutine. I sindaci di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, e Quarto, Antonio Sabino, hanno stabilito la chiusura anche dei parchi pubblici e dei cimiteri. Alla cittadinanza viene raccomandato di osservare alcune misure di autoprotezione, in particolare, in presenza di vento forte: evitare l'uso di motocicli e di motoveicoli e autoveicoli furgonati e telonati, assicurare gli oggetti lasciati in zone esposte, evitare, a piedi o su veicoli, di sostare sotto alberi, pali, segnaletica, impalcature, oggetti sospesi o esposti al vento, evitare l'uso delle imbarcazioni e assicurare preventivamente le barche e le strutture presenti sulle spiagge e nelle aree portuali, evitare di sostare in aree esposte al moto ondoso.

Scuole chiuse a Benevento. La decisione è stata presa con ordinanza sindacale a causa delle previsioni di maltempo e in particolare, per le forti raffiche di vento. Resteranno chiusi anche il cimitero ed i parchi pubblici. A causa delle avversità atmosferiche, anche i sindaci di Circello e Colle Sannita al momento hanno disposto la sospensione didattica.
Scuole chiuse a Marano di Napoli. Molti comuni dell'hinterland napoletano stanno valutando la chiusura della scuole. Il primo è Marano.
 
Scuole chiuse a Casoria. Chiusura di tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado nonchè di parchi e giardini, per il giorno 6 febbraio 2020 a causa di avverse condizioni meteorologiche
 
Maltempo, vento record da Pescara a Milano: alberi crollati, piste da sci chiuse

Scuole chiuse in Irpinia. Rimarranno chiusi le scuole a Chiusano San Domenico, Vallata, Trevico, Vallesaccarda, Bisaccia, Torella dei Lombardi, Guardia Lombardi, Rocca San Felice, Sant’Angelo dei Lombardi e Teora. Si tratta di comuni dell'Alta Irpinia in grossa difficoltà per vento e spruzzate di neve.
 
Scuole chiuse a Manfredonia. Gli edifici scolastici resteranno chiusi anche a Manfredonia (Foggia) a causa delle avverse condizioni atmosferiche
Scuole chiuse a Monte Sant'Angelo. Scuole chiuse a Monte Sant'Angelo, il comune più alto del Gargano.



Sicilia, scuole chiuse a Nicosia. In Sicilia ha deciso la chiusura delle scuole il sindaco di Nicosia. Il comune, in provincia di Enna, è particolarmente esposto ai fenomeni atmosferici visti i 724 metri di altezza sul livello del mare.



Tormenta di neve a Foggia. Il brusco calo delle temperature delle ultime ore ha imbiancato le vette più alte in provincia di Foggia. Sui Monti Dauni la neve è caduta a Faeto e a Monteleone (il comune più alto della Puglia) che raggiungono quote superiori ai 600-700 metri di altezza, con piccoli accumuli di 3-4 centimetri lungo i margini delle strade.



Forti raffiche di vento anche al Nord. Raffiche di vento fino a 150 chilometri orari si sono registrate nelle zone montuose dell'Alto Adige. In diverse località sono stati segnalati danni a causa di alberi abbattuti dal vento mentre in valle, nelle zone di Casies, Campo Tures, Predoi e nella zona di Sachsenklemme a Fortezza si sono registrati picchi fino a 90 chilometri orari. Il forte vento proveniente da nord-ovest che ha spazzato la provincia negli ultimi due giorni dovrebbe calare nella giornata di giovedì ma fino a quel momento permarrà ancora intenso nelle ore notturne.

Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio, 12:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA