Fanno sesso davanti a tutti al Circeo: le immagini diventano virali

Fanno sesso davanti a tutti al Circeo: le immagini diventano virali
ARTICOLI CORRELATI
Fanno sesso su Torre Paola, al Circeo: i passanti filmano la scena e il video fa il giro del web. Nell'estate del 2017 si fece ricorso addirittura alla protezione civile per vietare l'ingresso nel rudere di Torre Paola, tra San Felice Circeo e Sabaudia. All'epoca la moda era quella di salire sulla torre costiera risalente al 1563 ed edificata  per volontà di Pio IV, e scattare dei "selfie". Stavolta c'è chi è andato oltre e incurante del divieto di accesso è entrato nell'area interdetta e una volta sulla torre ha iniziato a fare sesso. Un video inequivocabile è stato girato da alcuni avventori della spiaggia sottostante e che ripropone la questione della sicurezza della storica costruzione.

Scrive il suo nome sul web e trova ​il video hard girato dall'ex fidanzato su YouPorn

Prof licenziata per un selfie in topless inviato al fidanzato: «Voglio 3 milioni di risarcimento»
 




All’area, del resto, si accede  attraverso la recinzione danneggiata e grazie a una impalcatura si riesce ad arrivare in cima.

La Torre  è di proprietà privata, appartiene infatti al marchese romano Paolo Del Pennino. Nel 2008 la giunta di San Felice Circeo aveva deciso di acquisire al patrimonio comunale Torre Paola per farne un museo delle torri costiere. Nel 2011 era stata l’associazione ambientalista Legambiente a manifestare ai piedi della torre con tanto di striscione per tenere desta l’attenzione sull’area. Nel 2013 ci provò l’allora sindaco Gianni Petrucci con un’ordinanza di chiusura della torre e dell’area circostante per via della sua pericolosità a seguito di un sopralluogo effettuato da tecnici comunali e polizia locale. Ma il Tar diede ragione al marchese.  
Giovedì 25 Aprile 2019, 14:02 - Ultimo aggiornamento: 25-04-2019 16:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP