Donna soffoca mangiando una polpetta, batte la testa e muore: choc in provincia di Macerata

Venerdì 18 Settembre 2020
Soffocata da una polpetta, batte la testa e muore: il cadavere trovato in casa

È stata trovata morta ieri nella sua abitazione di via XX Settembre, al secondo piano di un palazzo, un’anziana ottantenne di Castelraimondo (Macerata). La donna ieri intorno all’una, non rispondeva ai vicini, che hanno chiamato i soccorsi. Da Matelica è giunta l’ambulanza del 118, ma gli operatori dell’emergenza sanitaria, una volta giunti sul posto hanno constatato che per lei non c’era purtroppo più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Castelraimondo, per i rilievi di legge.

LEGGI ANCHE Mascherina nella crocchetta di pollo del McDonald's in Inghilterra, bimba di 6 anni rischia di soffocare

Una volta entrati hanno trovato la pensionata riversa a terra, era caduta con il corpo in avanti. In base ad una prima ricostruzione dei fatti la donna stava pranzando e a causa di una polpetta andata di traverso, sarebbe caduta, battendo il naso per terra. È morta soffocata. Cadendo avrebbe riportato ferite al volto, che spiegano il sangue trovato a terra.

La donna, I.G. era residente da tempo nello stabile in via XX Settembre dove vive un’altra famiglia. La notizia della tragedia ieri a Castelraimondo si è immediatamente diffusa a macchia d’olio, lasciando tutti sotto choc. La salma è stata condotta all’ospedale di Camerino, dove è stata svolta l’ispezione cadaverica, poi è stata riconsegnata ai familiari. I funerali saranno celebrati questa mattina alle ore 10.30 nella chiesa della Sacra Famiglia a Castelraimondo.

Ultimo aggiornamento: 19:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA