Difesa, Tofalo i Servizi Segreti agli studenti della Nunziatella

ARTICOLI CORRELATI
di Elena Panarella

0
  • 96
«Per la prima volta si è parlato di Intelligence a giovanissimi studenti del liceo classico e scientifico. Lo abbiamo fatto questa mattina a Napoli rivolgendoci agli Allievi della Scuola Militare Nunziatella», ha detto il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, intervenuto alla conferenza “Sicurezza nazionale: l’Intelligence italiana, storia, evoluzione e nuove sfide”. Non solo Intelligence, ma anche Difesa, Sicurezza e Cyber. Tofalo ha voluto illustrare ai ragazzi il percorso storico che ha portato all’attuale struttura dei Servizi, le Leggi che lo regolano e alcuni dei principali dossier. 
 
 


Benedetta, un’allieva del terzo anno del liceo classico, ha rivolto una domanda precisa sulle attività del Copasir alla quale Tofalo ha risposto condividendo quella che è stata la sua esperienza quando ne è stato componente nella XVII Legislatura. «In questi ragazzi di età tra i 15 e i 18 anni ho visto tanta consapevolezza, curiosità e voglia di sapere. Il loro approccio mi rincuora e mi fa guardare al futuro con ottimismo! Vuol dire che stiamo facendo bene». E aggiunge: «Loro, nativi digitali, saranno protagonisti della scelta del futuro modello di democrazia nella società digitale». Al tavolo organizzato dall’Associazione Nazionale ex Allievi, presieduta dall’avvocato Izzo, e dalla Scuola Militare Nunziatella, sono intervenuti il direttore del DIS Vecchione, la professoressa Giannetakis, il professore Colajanni.

Dopo l’alzabandiera assieme agli allievi nel cortile d’Onore dell’Istituto, il sottosegretario ha visitato le classi dove si svolgono le lezioni, le camerate dove dormono gli allievi, la palestra e le aree comuni dedicate al tempo libero. Su facebook Tofalo ha scritto: «La Nunziatella è un luogo dove il tempo sembra essersi fermato. Si sente forte la tradizione e si respira l’esempio degli ex allievi più anziani, come il Generale Mosca Moschini Consigliere del Presidente della Repubblica, il Comandante Generale dell’Arma Generale Nistri, il Capo di Gabinetto Generale Serino, il prefetto Vecchione che dirige il DIS e tante altre eccellenze, che orienta i più giovani a perseguire alti obiettivi. “Essere più che sembrare”, loro sono la futura classe dirigente. Terminati gli studi una parte proseguirà nelle Accademie militari, altri intraprenderanno studi civili. Tutti saranno cittadini consapevoli e attivi pronti ad avere un ruolo chiave nella società». La Scuola Militare Nunziatella, da Pizzofalcone, sovrasta la città di Napoli. «Panorami meravigliosi che in pochi altri posti ho avuto modo di apprezzare - ha cpncluso Tofalo - Una storia plurisecolare nel settore dell’alta formazione, motore accademico, sociale ed economico per la Campania e per l’Italia».
Venerdì 17 Maggio 2019, 19:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP