Belluno, uccide la madre con una coltellata all'addome e si toglie la vita: i due corpi trovati dalla sorella

Il figlio omicida-suicida è l'operaio Aurelio Monestier, la mamma Antonia Schiocchet

Uccide la madre con una coltellata all'addome e si toglie la vita: i due corpi trovati dalla sorella
Uccide la madre con una coltellata all'addome e si toglie la vita: i due corpi trovati dalla sorella
Martedì 15 Novembre 2022, 18:41 - Ultimo agg. 18:50
3 Minuti di Lettura

Omicidio-suicidio a Pellagai di Mel, in provincia di Belluno. Un uomo di 56 anni ha ucciso la madre di 88 anni, malata da tempo, con una coltellata all'addome per poi uccidersi con la stessa lama. La tragedia familiare si è consumata nella loro abitazione, mentre il figlio si è tolto la vita in un magazzino non distante. Nelle vicinanze abita anche l’altra figlia, che ha trovato i corpi e lanciato l’allarme. I carabinieri, intervenuti sul posto, stanno procedendo ai rilievi del caso. Non sono chiari i motivi che hanno scatenato la tragedia. Pare che il colpo mortale sia stato una coltellata all'addome. Il figlio omicida-suicida è l'operaio Aurelio Monestier, la mamma Antonia Schiocchet.

L'ultima passeggiata

Antonia Sciocchet di 88 anni il figlio Aurelio Monastier 56enne, sposato e con due figli maggiorenni, sarebbero stati visti in mattinata mentre facevano la consueta passeggiata per le strade del paese. Poi più nulla. A scoprire i corpi la figlia della donna, che abita nelle vicinanze e che si sarebbe allarmata non avendo loro notizie. L'anziana viveva da sola ed era accudita da un'assistente. L'ipotesi dell'omicidio suicidio è suffragata dal fatto che l'88enne è stata trovata morta in casa con un colpo al ventre mentre lui si è tagliato la gola in un magazzino vicino alla casa della madre. I carabinieri escludono la partecipazione di terzi. I Carabinieri, intervenuti sul posto, stanno procedendo ai rilievi del caso. Non sono chiari i motivi che hanno scatenato il fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA