CORONAVIRUS

Vaccino anti Covid, furbetti a Corleone: il sindaco e parte della giunta segnalati ai pm dal Nas

Sabato 6 Marzo 2021 di Giuseppe Scarpa
Vaccino anti Covid, furbetti a Corleone: il sindaco e parte della giunta segnalati ai pm dal Nas

A Corleone, il sindaco e 5 componenti della giunta, si vaccinano senza averne diritto. A scoprire un nuovo caso di "furbetti del vaccino" sono stati i carabinieri del Nas. Gli investigatori hanno riscontrato che a metà febbraio 800 persone sono state vaccinate nell'ospedale Bianchi. Ma di queste 200 non rientravano nella categoria "prioritaria". Ebbene, tra queste ci sarebbero anche l'attuale primo cittadino di Corleone, Nicolò Nicolosi, ed ex deputato con il centrodestra. Con lui buona parte dell'amministrazione della cittadina in provincia di Palermo. 

Varianti Covid, identificata a Varese variante "rarissima": «Solo un altro caso al mondo»

Adesso sulla vicenda ha acceso un faro anche la procura di Termini Imerese. Sempre gli investigatori hanno scoperto che un assessore vaccinato sarebbe il figlio del direttore sanitario dell'ospedale Dei Bianchi. Già in passato la magistratura siciliana si era interessata su casi analoghi, scoprendo che parenti di medici e amici di politici si erano fatti somministrare il farmaco senza far parte delle categorie a rischio.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA