Era scomparso da giorni, trovato morto a Cisterna

Era scomparso da giorni, trovato morto a Cisterna
Lunedì 21 Agosto 2023, 16:10
2 Minuti di Lettura

Orrore sabato nel tardo pomeriggio a Cisterna. Gli agenti del commissariato hanno trovato un cadavere nella zona di via dei Ciliegi, la strada alle porte della cittadina che collega via Civitona con via Giovanni XXIII. Una via di campagna costeggiata da villette eleganti con piscina, case di campagna, uliveti e vigneti.

Il ritrovamento è avvenuto dopo una segnalazione giunta in gironata al commissariato di polizia. Il cadavere era in evidente stato di decomposizione. Il medico legale arrivato sul posto ha evidenziato che la morte era avvenuta almeno da una settimana. Questo particolare ha consentito di indirizzare immediatamente le indagini.

Cinque giorni fa infatti era arrivata una segnalazione di scomparsa in commissariato fatta dai parenti di un uomo di circa sessantanni. Si trattava di un senza fissa dimora e i familiari si erano allarmati perché non avevano più sue notizie da diversi giorni. L'uomo, noto alle forze dell'ordine, da tempo non aveva più un domicilio conosciuto, ma passava le notti in giacigli di fortuna, ruderi o baracche in vareie zone di Cisterna, soprattutto nelle campagne.

E infatti i poliziotti hanno trovato il cadavere intorno alle 18 proprio in una baracca fatiscente. Gli agenti hanno informato immediatamente la Procura e il pm di turno ha aperto una inchiesta e probabilmente già oggi disporrà l'autopsia per accertare le cause del decesso.
Il medico legale ha ipotizzato che l'uomo sia morto per cause naturali, ma si vuole escludere che possa essersi trattato di una overdose o di una morte violenta. Lo stato del corpo infatti non ha consentito di escluderlo con un semplice esame esterno. Il caldo torrido di questi ultimi giorni ha favorito la decomposizione.
Il morto si chiamava Giuseppe ed era conosciuto in zona. Proprio in questi giorni avrebbe compiuto 61 anni. La Procura di Latina ha delegato le indagini agli agenti del commissariato di polizia.
D.Ron.

© RIPRODUZIONE RISERVATA