Covid, festa privata con un positivo: 100 persone sottoposte a tampone

Martedì 15 Settembre 2020 di Marco Cusumano

Una festa privata per le nozze d'argento di una coppia rischia di trasformarsi in un nuovo focolaio nel paese di Roccagorga. Un ospite risultato positivo al Covid ha reso necessario l'avvio della procedura prevista in questi casi: sono stati effettuati 70 tamponi alle persone che erano presenti al ristorante venerdì scorso, più circa altri 30 ai parenti entrati a contatto in maniera più stretta.

Sono ore di apprensione nel paese lepino che già in passato aveva fatto i conti con una situazione piuttosto rischiosa, dopo la positività di un autista del trasporto pubblico. Per fortuna in quel caso le accortezze adottate evitarono la diffusione del virus. Ora si dovrà gestire questa nuova situazione di rischio legata a una festa privata in un ristorante evidentemente affollato per l'evento.

Il sindaco Nancy Piccaro mantiene un contatto diretto con i cittadini, utilizzando soprattutto i social che consentono di arrivare rapidamente ai destinatari dei messaggi. E così il Comune ha diffuso un appello molto dettagliato con l'obiettivo di gestire con attenzione questo momento difficile: «Stiamo mettendo tutte le forze in campo per far sì di contenere l'ondata di contagi da Covid che potrebbe investire il nostro paese. Si invitano - si legge nel messaggio - tutti coloro che hanno partecipato alla festa privata di venerdì scorso, o che sono stati a contatto per altri motivi con i soggetti positivi, di mantenere una quarantena fiduciaria presso la propria abitazione. Intanto lo stiamo anticipando, ma le persone interessate riceveranno indicazioni dalla Asl.
L'elenco sarà fornito anche alle forze dell'ordine che avranno il dovere di controllare che tutti i soggetti in questione rispettino le prescrizioni indicate. Si raccomanda quindi la quarantena fiduciaria presso la propria abitazione per i soggetti che sono stati a rischio di contagio, per tutti gli altri ricordiamo di mantenere il rispetto delle regole evitando assembramenti e spostamenti che non sono necessari e l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale».

Poi un appello ai commercianti: «Raccomandiamo ai gestori degli esercizi commerciali di vigilare sul rispetto delle regole da parte di tutti i clienti.Grazie al grande lavoro svolto in sinergia con la Asl stiamo predisponendo, come già successo precedentemente a Roccagorga, una Unità Mobile per svolgere i tamponi attraverso una postazione Drive-in nella zona dei Prati. Ringraziamo tutti per la collaborazione e per il senso civico che ognuno dimostrerà in questo delicato momento anche rispettando il lavoro di tutti coloro che si mettono a disposizione per il bene della comunità».

Marco Cusumano

© RIPRODUZIONE RISERVATA