Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terracina, sassi dal cavalcavia paura al km 18 della Frosinone Mare

Venerdì 22 Aprile 2022
Terracina, sassi dal cavalcavia paura al km 18 della Frosinone Mare

Paura l'altra mattina lungo la strada provinciale 699 (la superstrada che tutti conosciamo come Frosinone Mare e che in realtà da quando è tornata sotto la competenza dell'Anas è individuata con Nsa 255 Terracina Prossedi). Un automobilista mentre stava percorrendo l'arteria a bordo della sua Mercedes è stato fatto oggetto di un lancio di Sassi da un cavalcavia al km 18 non lontano dalla confluenza con la Statale Appia.

L'uomo poco dopo si è presentato dai carabinieri a Terracina e ha sporto denuncia. Ha raccontato di essere stato raggiunto da un sasso che gli ha rotto il parabrezza ma di essere riuscito a mantenere il controllo dell'autovettura evitando di schiantarsi contro il guard rail. Nella denuncia ha anche specificato di non aver visto se vi fosse qualcuno sul ponte. Ha aggiunto che, quando è riuscito a fermarsi, sul cavalcavia non c'era più nessuno. Non ci sono altri automobilisti che hanno segnalato il lancio di sassi, né in quel momento né nel corso della mattinata.

I carabinieri della compagnia di Terracina, agli ordini del capitano Francesco Vivona, hanno comunque aperto una indagine e avviato accertamenti. Su quel cavalcavia però non vi sono telecamere di videosorveglianza, né vi sono impianti nei paraggi e dunque sarà difficile rintracciare chi ha lanciato i sassi all'indirizzo delle auto che transitavano sulla Nuova Strada Anas 255. E' stato comunque attivato un controllo nella zona per scongiurare che possano ripetersi episodi del genere.

Il problema è sentito perché già a partire da questo fine settimana, con il ponte del 25 aprile, la costa di Terracina verrà presa d'assalto dai turisti romani e ciociari e molti di loro transiteranno sulla Frosinone Mare. Non è escluso che d'intesa con la prefettura e le altre forze dell'ordine vengano attivati controlli mirati lungo quel tratto dell'arteria proprio nei giorni festivi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA