Fedez: «La malattia? Seguo le cure necessarie. Con Chiara nessun reality, facciamo come tutti gli altri»

Fedez torna in un'edizione speciale di Lol e parla della sua malattia, ma anche del rapporto con i social

Fedez, dopo il tumore «sto bene, seguo le cure necessarie, ma non devo mai dimenticarla»
Fedez, dopo il tumore «sto bene, seguo le cure necessarie, ma non devo mai dimenticarla»
Martedì 6 Dicembre 2022, 13:48 - Ultimo agg. 13:54
3 Minuti di Lettura

Fedez sta bene. È lui stesso a dirlo in un'intervista al Corriere della Sera, per promuovere l'edizione speciale di Lol Xmas Special, una sola puntata su Prime Video che sarà disponibile dal 19 dicembre, in cui si sfideranno a bocca chiusa, senza sorrisi o risate, Mara Maionchi, Frank Matano, Maria Di Biase, il Mago Forest, Lillo e Michela Giraud.

«Sto bene, sono stato molto fortunato a trovare in tempo un tipo di tumore raro; in questo momento sto seguendo le cure necessarie a fronte di un’operazione invasiva come quella che ho dovuto subire, ma sto assolutamente bene» dice Fedez nell'intervista, facendo riferimento all'operazione che ha subito nei mesi scorsi. 

Nell'intervista al cantante viene fatto notare di occuparsi di molte attività, oltre che di musica, che potrebbe passare in secondo piano, ma Fedez risponde: «È un problema che non mi pongo, altrimenti non farei quello che faccio», che accusa la stampa online di andare a caccia di like, anche prima di chi lo fa di mestiere. «...credo che la prima a soffrire di questa sindrome sia proprio la stampa online, la rincorsa ai like facili e alle views è prima di tutto il problema principale dell’informazione digitale». 

È piccata la risposta, quando gli viene chiesto del reality perenne con la moglie Chiara Ferragni. «Non abbiamo creato nessun reality permanente, noi utilizziamo le stories di Instagram per pubblicare ciò che ci accade durante la giornata esattamente come fanno milioni di altre persone. Non abbiamo inventato nulla e non utilizziamo nulla di diverso da quello che utilizza tanta gente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA