Re Carlo, la telefonata con Harry il giorno del suo compleanno: il re ha parlato anche con Meghan, ecco cosa si sono detti

Re Carlo, la telefonata con Harry il giorno del suo compleanno: il re ha parlato anche con Meghan, ecco cosa si sono detti
di Veronica Cursi
Mercoledì 15 Novembre 2023, 08:24 - Ultimo agg. 20:25
4 Minuti di Lettura

E' stato il regalo di compleanno più bello per Re Carlo che ieri, nel giorno del suo 75esimo compleanno, ha ricevuto la telefonata più attesa: quella di suo figlio Harry. Erano 6 mesi che non si parlavano. I loro contatti fino a ieri erano sempre stati minimi: dopo la bufera del libro Spare, la serie Neflix, le accuse alla Royal Family, Carlo, spesso tirato per la giacchetta da Camilla e William, non ha più avuto niente a che fare con Harry e sua moglie Meghan Markle, anche se fonti vicino al sovrano dicono che lui ha sempre tenuto una porta aperta per il figliol prodigo. 

La telefonata: Carlo ha parlato anche con Meghan

E così ieri pare che i due si siano finalmente parlati.

Fonti vicine a Harry hanno detto alla BBC che il duca avrebbe chiamato suo padre per il suo compleanno. Secondo The Sun, Carlo avrebbe parlato anche con la nuora Meghan Markle durante la telefonata di ieri. Buckingham Palace ha rifiutato di commentare, preferendo concentrarsi sul progetto alimentare inaugurato per l'incoronazione di Sua Maestà.

Cosa si sono detti

A quanto sembra si è trattato di una chiacchierata amichevole e cordiale: era la prima volta che padre e figlio si parlavano da aprile, poco prima dell'incoronazione di Carlo. Una fonte ha detto: «Il re era estremamente impegnato ma ama suo figlio e i suoi nipoti, e non è così cattivo da non ricevere una chiamata il giorno del suo compleanno». Il gruppo di Harry ha fatto attivamente sapere che avrebbe chiamato suo padre – e la storia è apparsa anche sul sito web della BBC. Nonostante abbia visitato il Regno Unito diverse volte dopo l'incoronazione, Harry, 39 anni, non vede suo padre da quello storico giorno di maggio.

L'ultima volta che si sono visti 

Non si parlano faccia a faccia dal funerale della regina Elisabetta nel settembre dello scorso anno ed è noto che il re in precedenza era stato riluttante a rispondere alle chiamate di Harry in seguito alle liti sulla Megxit e sui suoi soldi. Anche la regina Camilla e il principe William hanno esortato il re a non impegnarsi con Harry dopo che questi ha criticato la famiglia reale e il Regno Unito su Netflix e nel suo libro di memorie Spare. Ma si dice che Carlo abbia sempre tenuto la porta aperta per il suo "caro ragazzo" e c'è un invito aperto a incontrarlo quando sarà nel Regno Unito. Secondo il Sun, durante la conversazione di ieri, Harry, Meghan e Carlo hanno programmato di parlarsi di nuovo presto.

Harry e Meghan non invitati al compleanno

E poi c'è il giallo del mancato invito alla festa: ieri Carlo ha scelto di festeggiare a Clarence House con un risttetto gruppo di amici e familiari. Ma Harry e Meghan non c'erano. Nella prima versione della storia la coppia aveva snobbato l’invito; poi si era parlato di un invito ad personam che escludeva Meghan. Nell’ultima ricostruzione marito e moglie sarebbero invece stati ‘bannati’ dai festeggiamenti di Clarence House. «Harry e Meghan hanno letto dei festeggiamenti dai giornali». ha rivelato un amico della coppia nei giorni scorsi. certo, una telefonata non basterà a risolvere il polverone che si è alzato in questi mesi. 
«C’è ancora molta strada da fare per ricucire la spaccatura creata in molti anni – e i problemi più profondi causati dalle accuse nella serie Netflix e Spare non si risolvono con una telefonata», ha detto una fonte vicina alla Royal Family. Carlo aveva insistito che il suo compleanno sarebbe stato un “normale giorno lavorativo”. Ha scelto di spenderlo per aiutare coloro che soffrono di povertà alimentare e di riconoscere gli sforzi eroici del personale del servizio sanitario nazionale e delle ostetriche. Era pieno di sorrisi quando è stato raggiunto da Camilla a Didcot, Oxon, per lanciare il suo tanto annunciato Coronation Food Project, che mira a porre fine allo spreco alimentare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA