Renato Balestra, quell'indimenticabile blu oggi simbolo della sua maison

Triestino, nato in una famiglia di ingegneri e architetti, Balestra si avvicina al mondo della moda per caso, quanto alcuni suoi amici inviano uno dei suoi bozzetti al Centro italiano della moda

Renato Balestra, quell'indimenticabile blu oggi simbolo della sua maison
Renato Balestra, quell'indimenticabile blu oggi simbolo della sua maison
Sabato 26 Novembre 2022, 22:39 - Ultimo agg. 28 Novembre, 19:20
2 Minuti di Lettura

Nessuno potrà mai dimenticare il suo blu, ancora oggi simbolo della maison, e i vestiti creati per le dive del cinema italiano e di Hollywood. Renato Balestra è morto oggi a Roma all'età di 98 anni. Triestino, nato in una famiglia di ingegneri e architetti, Balestra si avvicina al mondo della moda per caso, quanto alcuni suoi amici inviano uno dei suoi bozzetti al Centro italiano della moda. Il suo talento emergerà subito e Balestra abbandonerà gli studi di ingegneria. Dopo l'apprendistato nell'atelier di Jole Veneziani nel 1954 si trasferisce a Roma, dove lavora per Emilio Schubert, Maria Antonelli e le Sorelle Fontana. Restano nella storia i costumi disegnati per attrici come come Ava Gardner, Gina Lollobrigida e Sophia Loren.

Morto Renato Balestra, il decano dell'Alta Moda aveva 98 anni

Le collezioni negli Usa

Nel 1958 presenta le sue collezioni negli Usa e anche qui conquista dive come Liz Taylor e Claudia Cardinale. Il primo atelier nasce a Roma in via Gregoriana 36 nel 1959 e nel 1961 presenta la sua prima collezione d'alta moda nella Galleria nazionale d'Arte Moderna. È di questi anni il Blu Balestra: un blu brillante che ancora oggi è il simbolo della casa di moda.

 

Il profumo

A fine anni '60 il brand viene distribuito in diverse parti del mondo e i suoi vestiti saranno indossati da first lady, principesse e imperatrici. Nel 1978 arriva il profumo Balestra e a seguire altri prodotti. E non fa mancare i suoi abiti al teatro, tanto che disegnerà tra gli altri i costumi per 'Così è se vi parè diretto da Franco Zeffirelli e la Cenerentola di Rossini e per il musical Cinderella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA