Moglie chiede il divorzio, ma si scopre che lui era già sposato con un'altra: «Non lo sapevo»

La bigamia è un reato punito dal codice penale spagnolo da 6 mesi a un anno di carcere

Si sposa due volte, e per non divorziare dice che non conosce la prima moglie: arrestato per bigamia
Si sposa due volte, e per non divorziare dice che non conosce la prima moglie: arrestato per bigamia
Venerdì 18 Novembre 2022, 18:27 - Ultimo agg. 5 Dicembre, 12:21
3 Minuti di Lettura

Bigamo a sua "insaputa" (o almeno così dice). È la storia di un uomo di 44 anni che è stato denunciato in Spagna per bigamia, un reato punibile da 6 mesi a un anno di carcere secondo il codice penale spangolo. L'uomo risulta infatti sposato due volte, nel 2007 e nel 2014, senza mai divorziare.

Tuttavia, ora che la prima moglie le ha richiesto il divorzio lui nega tutto: "non la conosco" avrebbe detto alla polizia secondo quanto riportato da La Vanguardia. Ma l'indagine degli inquirenti porta in direzione opposta.

Le regole per un matrimonio felice, «condividere la localizzazione e mai uscire con persone del sesso opposto»: i consigli della coppia diventano virali

La denuncia: «Ero sposato e non lo sapevo»

Secondo gli inquirenti l'uomo risulta sposato due volte, una nel 2007 e una nel 2014. La prima moglie ha chiesto il divorzio, tanto che a lui è arrivata una notifica dal tribunale di La Coruña. La notifica gli imponeva di riconoscere il divorzio. Ma lui ha negato addirittura di conoscere la moglie e denunciato all'autorità che "il suo stato civile" era stato "usurpato". L'uomo ha scritto nella denuncia che non conosce la donna che dice di essere sua moglie, che non ha mai visto i testimoni e che non ha mai firmato l'atto di matrimonio che gli viene presentato.   

Matrimonio combinato con sposa sud americana clandestina e pregiudicato: tre denunciati

Ora rischia denuncia per bigamia 

Sono dunque partite le verifiche della polizia. La Questura ha potuto verificare che l'imputato aveva già precedenti penali e che aveva sposato la prima moglie nel settembre 2007. Senza divorziare da lei, ha sposato la seconda nel giugno 2014. L'inchiesta ha concluso con certezza che ""il denunciante era a conoscenza della sua situazione coniugale e ha simulato un reato di usurpazione dello stato civile”. Ora rischia la denuncia per bigamia. 

Anello matrimonio alla figlia della fidanzata: «Posso essere tuo padre?». Il video della proposta alla bimba di 9 anni: «Ti amerò per sempre»

© RIPRODUZIONE RISERVATA