Polpo fritto e risotto nero con baccalà, a Posillipo il cielo è sempre più Blu

di Santa Di Salvo

Il suo nome è Blu, ma i colori predominanti sono bianco e grigio. Sala elegante, luci giuste, un bar all’americana per la sosta pre-cena e musica soft. Siamo a Posillipo e non sembra, perché in quest’area la ristorazione è quasi sempre chiassosa e sopra le righe, non si sa bene perché.



L’ex ristorante della Discesa Coroglio, che fu già della famiglia Varriale e poi di Beppe Bruscolotti, quasi una succursale della tifoseria del Napoli quando si mette a tavola, oggi è invece un locale sobrio, di mezzi toni e con tanta voglia di cambiare. Il nuovo patron, Luciano Specchia, non è nuovo del settore, avendo interessi in alcuni ristoranti di Miami. E il giovane chef, Vincenzo Cuomo, sembra avere intenzioni serie, grazie anche alla buona scuola di Diego Nuzzo (Coco Loco) e a uno stage con Heinz Beck. Il risultato è una sosta di grande piacevolezza. Certo, il menu va ancora rivisto per una messa a punto. Certo, la carta dei vini è piccola, benché molto motivata. Però le premesse sono giuste. A partire dall’idea, divertente e molto socializzante, di un appuntamento fisso (di mercoledì) in cui far esibire le virtù culinarie dei clienti. “Stasera cucino io!”, ovvero chef e brigata a disposizione degli amici che vogliono sperimentarsi con i loro cavalli di battaglia. Già diverse le serate fissate, con un pasto completo a soli 20 euro e personale molto duttile in cucina. Buoni i crudi di mare, ottima la tartare di spigola. Buona l’insalatina calda di gamberi e carciofi e giusto l’abbinamento di zucca e scampi.



Meno equilibrato il polpo fritto con vellutata di patate e peperoni. Tra i primi si segnalano il risotto al nero di seppia con baccalà mantecato al latte e i paccheri con calamaretti alla puttanesca, ma chi ama la tradizione trova anche genovese, scarpariello, bucatini alla Nerano e pasta fagioli e cozze. Tra i secondi molto pesce fresco, ottimo baccalà e buona carne (hamburger uovo e bacon, filetti e tagliate, polpette con piselli). Ci sono anche le pizze con forno a legna. I dolci sono fatti (bene) in casa.
Sabato 21 Novembre 2015, 02:08 - Ultimo aggiornamento: 5 Novembre, 17:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP