Ercolano, Viva Lo Re di Maurizio Focone

Sabato 13 Luglio 2013 di Santa Di Salvo
C’ il piacere di tornare in un’area bella e difficile, ma ancor pi la soddisfazione di registrare che sono davvero tanti quelli che lavorano per riqualificare il territorio. Siamo a Ercolano, in una dipendenza di Villa Campolieto, dove mantiene le sue posizioni e anzi migliora l’accogliente enoteca-osteria-locanda Viva lo re. Maurizio Focone è sempre al comando, i ragazzi in cucina e in sala sono bravi e sorridenti, adesso che fa caldo c’è anche un piacevole dehors. La cucina dal 1995 a oggi non ha fatto una piega né si è concessa a incontri promiscui. Il menu si recita a ogni commensale, ma c’è la lavagnetta quotidiana a ricordarlo meglio.



E i piatti ruotano ogni settimana. Brindiamo dunque ancora come le reali guardie borboniche e accingiamoci ad assaggiare molte cose, perché la carta è stuzzicante.

Piccoli antipasti per iniziare: un gateau di patate profumato al tartufo, parmigiana di melanzane, zuppa di spolichini, fritturina, panino con salame piccante e altro ancora.



Primi di battaglia sono i cannelloncini ripieni di ricotta e zucchine, conditi con sautè di frutti di mare, e i paccheri con tonno e verdure. Sempre richiestissimi il raviolo con la genovese di palamita e il timballo di bucatini con patate e provola su salsa di carote. L’elenco sarebbe lungo, ma vanno citati almeno il sartù, l’insalatina di seppie e polpo, lo stocco in umido, la scaloppa di pescatrice, il coniglio farcito e i carpacci: di manzo, di cefalo, di baccalà appena marinato.



Negli anni la ricetta vincente di “Viva lo re” è rimasta quella della pulizia e della semplicità. Sapori netti, materie prime eccellenti, rispetto della stagionalità, una continua ricerca per migliorare il risultato.



Nel caldo locale tappezzato di bottiglie (carta dei vini strabiliante, mille etichette italiane, 250 francesi, e molte altre), le proposte di Maurizio spaziano sempre tra mare e terra. E alla fine non tralasciate un assaggio dei dolci eleganti preparati da Antonio Scognamiglio: tartelletta fragoline e ricotta, uno strepitoso tiramisu con il panettone, bavarese con amarene, budino al caffè con gelatina all’anice.



Corso Resina, 261

Tel. 081-7390207

Chiusura: domenica sera e lunedì

Prezzo medio: 40 euro


Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 10:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche