Maria Chiara, 26 anni, cieca e disabile si laurea con 110 e lode. Ed è anche cantautrice

Martedì 21 Luglio 2020
Maria Chiara, 26 anni, oltre ogni limite: cieca e disabile si laurea con 110 e lode. Ed è anche cantautrice

Maria Chiara , 26 anni, dottoressa in Lingue e Cooperazione internazionale. Centodieci e lode. La tesi l'ha scritta in francese «dalla prima all'ultima riga», racconta mamma Iaia orgogliosa di questa figlia straordinaria che conosce tre lungue, compone musisa, canta e soprattutto è riuscita ad andare oltre ogni limite. Maria Chiara è cieca e disabile dalla nascita. Si è laureata all'università Suor Orsola Benincasa di Napoli, come racconta Maria Chiara Aulisio su Il Mattino.

Roma, le caregiver scendono in piazza: «Stanche di essere invisibili»

Beatrice Ion, l'atleta in carrozzina aggredita: «Altre minacce, viviamo nella paura»

Maria Chiara, le amiche la chiamano Mary, è nata prematura, a soli 6 mesi, per il distacco della placenta e le conseguenze sono state gravi: cecità e tetraparesi spastica. La mamma ha lasciato il lavoro per dedicarsi completamente a lei. Un talento per le lingue e la musica. Studia canto da quando aveva 13 anni ed è anche cantautrice. Dopo il liceo linguistico, ha deciso di continuare gli studi e si è iscritta all'Università Suor Orsola Benincasa. Ha conseguito prima la laurea Triennale con il massimo dei voti, 110 e lode. Poi, venerdì scorso, anche quella magistrale, un altro 110 e lode. 

Ultimo aggiornamento: 22 Luglio, 11:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA