Nonna Luisa al seggio a 108 anni, non ha mai perso un voto dal 1946

di Franca Giansoldati

Il suo è un esempio nazionale, per tutti coloro che scelgono l'astensionismo, il non andare a votare, disinteressandosi della vita del Paese. Nonna Luisa, 108 anni suonati, accompagnata da uno dei nipoti, oggi pomeriggio si è presentata puntuale al seggio elettorale di Città dei Castello, la città in cui risiede, per non mancare, nemmeno stavolta, al suo dovere di cittadina.

Ai giovani scrutatori che erano al seggio ha detto che ogni elezione è troppo importante per essere ignorata. E' dal 1946 che non ne perde una, ed è sempre andata ad esprimere le sue preferenze, a votare per i referendum, con spirito costruttivo e positivo. Un esempio nazionale tanto che lo stesso Presidente Mattarella, l'anno scorso, durante un suo discorso per l'8 marzo, festa della donna, ha voluto inserire un passaggio anche a Nonna Luisa Zappitelli, rendnedo omaggio al suo record personale che la ha vista presente ai seggi per 73 anni di fila, cominciando proprio dal 1946 quando, per la prima volta della storia d'Italia, le donne hanno avuto il diritto di voto. Nonna Luisa invita i giovani a non disinteressarsi, a non guardare dall'altra parte, a non «snobbare le elezioni» perchè è l'unico modo per tenere viva la democrazia. 
Domenica 26 Maggio 2019, 19:43 - Ultimo aggiornamento: 26-05-2019 19:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP