Hillary Clinton: «Più candidate donne ci saranno, meno ci si accanirà contro di loro»

Domenica 1 Marzo 2020
Hillary Clinton: «Più candidate donne ci saranno, meno ci si accanirà contro di loro»

La vita di Hillary Clinton i 4 episodi. Dal prossimo 6 marzo, sulla piattaforma Hulu, andrà in onda il documentario sulla storia dell'ex first lady e candidata alla presidenziali del 2016. Il docu costruito su flash-back è stato presentato anche al Festival di Berlino nella sezione nella sezione Berlinale Special dalla politica americana e della regista Nanette Burstein.

«Ciò che Nanette fa davvero bene - ha detto Hillary in un'intervista - è inserire la mia storia nell'arco più ampio della vita delle donne, della storia delle donne, del movimento delle donne e anche del sistema politico. Mi sembra che parte del motivo per cui la mia figura è diventata opaca sia stato il fatto di essere stata messa sotto i riflettori del pubblico come un diverso tipo di first lady. E questo ha dato troppo fastidio».

​Usa, Bloomberg vorrebbe Hillary come sua vice nella corsa elettorale

Le regista Nanette Burstein ha intervistato la Clinton per una settimana. «Ho scritto un libro sulle elezioni del 2016 perché non riuscivo a capire che cosa fosse accaduto. L’ho intitolato proprio What Happened - ha spiegato Hillary, come riporta Vanity Fair - e uno dei capitoli è sulle donne in politica. La mia spiegazione è che essendo l’unica donna candidata alla presidenza, su di me si sono concentrate tutte le aspettative, le critiche, i pregiudizi». Ha aggiunto che, proprio per questo motivo, ritiene importante che in queste primarie ci siano più candidate donne (sei per i Democratici: Elizabeth Warren, Kamala Harris, Amy Klobuchar, Kirsten Gillibrand, Tulsi Gabbard, e Marianne Williamson). «Così si evita la sindrome del cane parlante: “Guarda, non ci posso credere, può parlare e persino candidarsi a presidente degli Stati Uniti”. Le donne, come gli uomini sono una diversa dall’altra, alte, basse, ognuna ha un taglio diverso di capelli. Non dovrebbero, però, essere giudicate in base al loro aspetto, semmai in base ai loro meriti».

Hillary Clinton: «Le minacce alle donne sono minacce alla democrazia»

«Il libro delle donne coraggiose»: cento storie raccontate da Hillary Clinton e la figlia

© RIPRODUZIONE RISERVATA