Carfagna: «Fronte trasversale per fondi Ue a welfare e lavoro delle donne». E Bonetti accetta l'invito

Giovedì 30 Luglio 2020

Un fronte trasversale per sostenere il lavoro delle donne e il welfare con risorse Ue. La proposta del vicepresidente della Camera Mara Carfagna è stata accolta dalla ministra per le Pari oppurtinità e la famiglia Elena Bonetti. «Lancio una proposta e una sfida alla ministra Elena Bonetti, che oggi propone di incentivare l’occupazione femminile attraverso lo strumento della decontribuzione: formiamo un fronte trasversale di donne per ottenere che una parte significativa e rilevante delle risorse messe a disposizione dall’Europa con il Recovery Fund sia destinato a una vera e propria rivoluzione del welfare, oltre che a incentivi per l’occupazione femminile, così come indicato anche nel piano Colao. La storia e l’esperienza ci insegnano che, quando restiamo unite, siamo capaci di qualsiasi impresa. Mi appello a tutte le donne che come me hanno a cuore questi temi: alleiamoci. Esponenti di governo, parlamentari, europarlamentari, associazionismo, sindacaliste, società civile, imprenditrici, esperte, oltrepassiamo appartenenza e schieramenti, battiamoci affinché una parte importante dei soldi in arrivo da Bruxelles sia utilizzata per 31 milioni di donne, grande risorsa inutilizzata del nostro Paese. Senza le donne non si esce dalla crisi, tutti devono esserne consapevoli». Questo il messaggio del vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia Mara Carfagna.

Bonetti: «Il lavoro femminile sia una priorità, il governo vari un piano di incentivi»

Conte: «Ripartire dalle donne per la crescita dell'Italia»

La ministra Bonetti accoglie la sfida. «La proposta di Mara Carfagna è in linea con il progetto di #decontribuzione che ho annunciato questa mattina, la accolgo volentieri. La parità di genere e l'empowerment femminile sono pilastri del piano di rilancio del Governo, e proprio perché il Recovery Fund è un progetto di prospettiva per il Paese, un progetto per tutti, che deve essere di tutti, sono convinta debba trovare ampia condivisione»,  scrive su Facebook la ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti. «Così abbiamo voluto lavorare anche per l'approvazione di un pezzo importante del #FamilyAct, l'assegno unico e universale - aggiunge - Era e rimane mia intenzione aprire un tavolo e un dibattito che vedano impegnate tutte le forze parlamentari. Ogni proposta sarà un contributo importante per le donne, per il Paese. Ora impegniamoci tutti». 

Ultimo aggiornamento: 20:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA