Andrea Ghez, la quarta donna Nobel per la fisica: «Spero di ispirare tante altre giovani»

Martedì 6 Ottobre 2020

«Spero di poter essere una fonte di ispirazione per altre giovani in questo campo di ricerca», ha detto oggi Andrea Ghez alla notizia di essere fra i vincitori del Nobel per la Fisica 2020 e la quarta donna premiata per la fisica a partire dal 1903. «Sono entusiasta», ha detto ancora e «prendo molto sul serio la responsabilità di essere la quarta donna a ricevere questo riconoscimento». La ricercatrice, che con il collega tedesco Reinhard Genzel ha dimostrato l'esistenza del buco nero supermassiccio Sagittarius A* al centro della Via Lattea, spera che molte giovani possano avvicinarsi all'astronomia: «è un campo - ha osservato - capace di offrire moltissime soddisfazioni e se si ha una passione per la scienza c'è davvero moltissimo da fare».

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

“I hope I can inspire other young women into the field. It’s a field that has so many pleasures, and if you are passionate about the science, there’s so much that can be done.” - Newly awarded Physics Laureate Andrea Ghez speaking at today’s press conference where her Nobel Prize was announced. The 2020 Nobel Prize in Physics has been awarded with one half to Roger Penrose “for the discovery that black hole formation is a robust prediction of the general theory of relativity” and the other half jointly to Reinhard Genzel and Andrea Ghez “for the discovery of a supermassive compact object at the centre of our galaxy.” #NobelPrize #NobelLaureate #science #physics #news #award #blackhole #research

Un post condiviso da Nobel Prize (@nobelprize_org) in data:

Andrea Ghez sognava di diventare astronauta, affascinata dallo spazio dopo aver seguito i primi sbarchi sulla luna verso questa carriera, ed è per questo che ha intrapreso gli studi scientifici.
Sua madre ha sempre sostenuto questa sua ambizione. Ha iniziato al College studiando matematica, per poi passare alla Fisica. Si è laureata presso il Massachusettes Institute of Technology nel 1987 e ha conseguito il suo dottorato di ricerca sotto la direzione di Gerry Neugebauer presso il California Institute of Technology nel 1992. Nel 2004 è stata accolta tra i membri dell’accademia nazionale delle scienze. L’impegno nella carriera non le ha impedito di costruire una famiglia. Andrea Ghez, infatti, è sposata con il geologo Tom LaTourrette, ricercatore presso la RAND Corporation ed ha due figli. E’ anche un’appassionata nuotatrice: considera questa disciplina la sua evasione dalla scienza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA