Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fitness e meditazione, è la ginnastica energetica: un must dell'estate

Mercoledì 27 Luglio 2022 di Maria Serena Patriarca
Fitness e meditazione, è la ginnastica energetica: un must dell'estate

Tempo di vacanze, di relax ma anche di nuove serate in compagnia, dove fra prelibatezze gastronomiche e cocktail spesso si rischia di perdere la linea faticosamente conquistata a suon di ore in palestra e di dieta bilanciata.

Per aiutarci a mantenere i risultati dell’allenamento pre estivo, ma anche per cercare di ribilanciarci dopo qualche piacevole stravizio alimentare con gli amici, arriva in aiuto la ginnastica energetica. Una pratica soft alla portata di tutti, a cui possiamo dedicare una mezz’ora al giorno, o un paio di sedute a settimana, anche al mare o in montagna. Un workout ideale per l’estate, dunque, meglio se al mattino presto o al tramonto per evitare le ore più calde, per beneficiare al meglio delle vacanze in chiave di benessere.

IL MOVIMENTO

La ginnastica energetica consiste in una serie di movimenti, respirazioni consapevoli ed esercizi di meditazione mirati, come specifica il suo ideatore, il personal trainer romano Michelangelo Drago, «a migliorare il proprio stato di salute psicofisica, avendo la chiara percezione dell’interconnessione e della risonanza tra mente, corpo ed energia, così come fra pensiero, intenzione e sentimento». Lo scopo di questa pratica, molto seguita anche sui video tutorial Youtube, è liberare il flusso energetico all’interno dei meridiani (ovvero i canali energetici, secondo la medicina cinese), aumentando la propria vitalità al fine, spiega Drago, di «sbloccare le articolazioni, ma anche le tensioni fisiche ed emozionali, così come incoraggiare la sinergia tra corpo, pensieri e spirito».

Le nuove tendenze, specialmente negli allenamenti outdoor, mirano infatti a fondere in armonia la saggezza orientale con il fitness occidentale, creando punti di incontro tra movimenti corporei e pratiche di liberazione e trasformazione interiore: la ginnastica energetica si inserisce a pieno in questo trend. Drago spiega che gli esercizi di questa disciplina affondano le radici nell’esperienza dello studio delle arti marziali cinesi, integrando pratiche di benessere corporeo ed interiore di origine tibetana e thailandese. Attraverso questa pratica non solo troviamo il modo di non perdere l’allenamento sportivo che ci ha accompagnato nel corso dell’anno, ma ci prepariamo anche ad affrontare al meglio, una volta ritornati in città dopo le vacanze, le nuove sfide lavorative.

«Il principio su cui si basano i movimenti della ginnastica energetica è una rieducazione motoria funzionale che si propone inizialmente di armonizzare la postura, per poi costruire sequenze sempre più dinamiche e complesse in tutti i piani dello spazio», precisa Drago. Ogni sessione diventa anche una pratica di liberazione emozionale, utile per smaltire lo stress accumulato prima della partenza estiva ma anche, come sana abitudine costante nel tempo, per aiutarci nell’elaborazione dei traumi, incoraggiando la sinergia tra fisico ed emozioni e facendoci riconquistare una maggiore fiducia nel rapporto con noi stessi e con il contesto ambientale e sociale che ci circonda. Per praticare la ginnastica energetica è bene indossare abiti leggeri e confortevoli, ed essere scalzi, per una maggiore percezione della nostra base di appoggio sul terreno, che deve essere morbido, lineare e privo di elementi potenzialmente lesivi per la pianta del piede: l’ideale sarebbe una spiaggia di sabbia fine o un prato con l’erba ben tagliata. È bene bere abbondante acqua alla fine degli esercizi, per reintegrare i liquidi persi con la sudorazione. Prima di allenarvi non appesantitevi con pasti abbondanti, ma concedetevi uno snack energetico, come del cioccolato fondente o della frutta secca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 28 Luglio, 07:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA