Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Anne Heche, nell'incidente ha distrutto una casa. La proprietaria: «Ho perso tutti i beni di una vita»

Lunedì 8 Agosto 2022 di Simona Antonucci
L'attrice Anne Heche, 53 anni

Ha perso tutti i beni di una vita, i ricordi, il computer portatile e l’iPad, i vestiti e i beni di prima necessità, tutti gli oggetti conservati tra le mura del 1766 di South Walgrove Avenue, fino al momento in cui l’attrice Anne Heche si è schiantata con la sua Mini Cooper a 90 miglia all’ora contro la sua abitazione scatenando un incendio devastante. Salvi per miracolo i due cagnolini, Bree e Rueban, e la tartaruga Marley. Ma in aiuto di Lynne Mishele si sono uniti tutti i membri della sua comunità del Westside di Los Angeles e in un solo giorno sono stati raccolti più di 45.000 dollari per le riparazioni della casa.

GoFundMe

Andava a 140 chilometri orari in una strada residenziale, Anne Heche, venerdì scorso alle 11, quando ha perso il controllo dell’automobile e si è schiantata contro la casa di legno di Lynne penetrandovi all’interno per tre metri. L’attrice si è salvata da questo inferno, ma è intubata in terapia intensiva e – secondo le autorità – ha davanti a sé un lungo e doloroso periodo di convalescenza per le ustioni riportate.

«​Sono un relitto»

La proprietaria della casa, che è andata distrutta e non è più abitabile, non è rimasta ferita perché si trovava nel retro della costruzione: «Sto bene», disse subito dopo il disastro, «i miei cani stanno bene e la mia tartaruga sta bene, ma tutto il resto è sparito nelle fiamme e io sono un relitto». A porgerle una mano una pagina GoFundMe creata per lei dai vicini nella quale Mishele viene definita come “una persona gentile e generosa”, “sopravvissuta per un pelo”. Per spegnere l’incendio ci è voluta più di un’ora di lavoro: un'operazione che ha impegnato 59 vigili del fuoco. E sulla nota che accompagna il crowdfunding viene specificato che l’abitazione di Mishele è stata “immediatamente sigillata” perché inagibile fino a quando non verrà ristrutturata.

 

Mar Vista

Prima di schiantarsi contro la casa di Mishele, Anne aveva già avuto un altro incidente non lontano, nello stesso quartiere di Mar Vista, quando aveva sbattuto contro il garage di un’altra residenza. Lì i proprietari dell’abitazione avevano cercato di soccorrerla e avevano tentato di farla scendere dall’auto, ma lei aveva innestato la retromarcia ed era fuggita. Proprio nella fuga da quel primo incidente ha raggiunto la pazza velocità di 140 chilometri orari lungo le villette di Mar Vista, come è stato confermato dal video di una telecamera di sicurezza di una delle case della strada. I due incidenti sono avvenuti entrambi intorno alle 11 del mattino di Los Angeles, venerdì. L’identità dell’attrice è stata rivelata solo dopo varie ore.

Liquore nel porta-tazza

Il comportamento ha fatto sospettare che l’attrice fosse ubriaca, ma le autorità non confermano, così come non è stata confermata l’autenticità di una foto in cui si vede l’attrice dopo il primo incidente con una bottiglia di possibile liquore nel porta-tazza. Mishele quando ha sentito lo schianto ha pensato che fosse caduto qualcosa dal cielo e che fosse esploso in casa sua. Un vicino, David Manpearl, ha raccontatp al DailyMail.com che quando l’ha soccorsa stava tremando. Lynne Bernstein, un’altra abitante della zona, dopo aver visto il disastro, ha raccontato a People Magazine che la sua amica è stata “estremamente fortunata a essere ancora viva così come i cani e la sua tartaruga”. L’obiettivo della pagina GoFundMe, creata dai vicini John e Jennifer Durand, cui hanno aderito già in molti, è di arrivare a 100.000 dollari.

Ultimo aggiornamento: 9 Agosto, 16:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA