Cane sbrana e uccide due gemelline di 26 giorni, la famiglia: «Era geloso»

Giovedì 2 Luglio 2020 di Federica Macagnone
Cane sbrana e uccide due gemelline di 26 giorni, la famiglia: «Era geloso»

Il suono del campanello, la mamma che si allontana pochi istanti per aprire la porta e quella terribile aggressione. Sono bastati pochi attimi di distrazione per mandare in frantumi la vita di una famiglia dopo che uno dei due cani che vivevano in casa ha sbranato vive le gemelline Anne e Analú, di appena 26 giorni, mentre erano nella loro culla.
 
Torino, bimbo di 5 anni getta gattina dal balcone e la uccide: e sui social scatta la gogna
Cane impiccato a Roma, gli ambientalisti: «Carcere fino a sei anni, non solo una denuncia»

La tragedia è avvenuta in una casa di Piripá, nello stato nord orientale di Bahia, in Brasile. La mamma si era allontanata un attimo per aprire a un vicino e il cane si è fiondato sulle piccole. La donna si è immediatamente precipitata dalle figlie appena ha sentito il loro pianto disperato proveniente dalla camera da letto: a nulla è valsa la corsa in ospedale, dove i medici non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso delle bimbe. Le ferite inferte non hanno infatti lasciato loro alcuna possibilità di sopravvivenza.
 
Secondo la famiglia nessuno dei due cagnolini aveva mai dato segnali di aggressività, ma il meticcio aveva mostrato qualche piccolo indizio di gelosia verso le bambine. Si tratta di una tragedia nella tragedia, visto che Elaine e Régis Novais, 29 e 32 anni, avevano per tanto tempo tentato di avere bimbi e, nell’attesa di diventare genitori, avevano accolto sotto il loro tetto i due cani sui quali avevano riversato tutto il loro amore. La polizia, adesso, sta indagando sulla vicenda. Non è chiaro quale sorte sarà destinata al cane che ha ucciso le piccole Anne e Analú.

© RIPRODUZIONE RISERVATA