Chernobyl, morto di Covid pilota che volò sul reattore nucleare per sigillarlo: sopravvisse a radiazioni letali

Sabato 30 Gennaio 2021 di Alessio Esposito
Chernobyl, morto di Covid pilota di elicottero che spense il reattore nucleare: sopravvisse alle radiazioni letali

È morto di Covid il generale russo Nikolai Antoshkin, il pilota di elicotteri a capo della missione di spegnimento di uno dei reattori della centrale nucleare di Chernobyl nel 1986. Antoshkin, 78 anni, è deceduto lo scorso 17 gennaio, come comunicato dal parlamento russo in una dichiarazione ufficiale: «Dopo una grave malattia, il nostro compagno, deputato della Duma di Stato, eroe dell'Unione Sovietica Nikolay Timofeyevich Antoshkin è...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio, 10:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA