CORONAVIRUS

Coronavirus, scontro sul vaccino: Trump licenzia il medico contrario alla clorochina

Giovedì 23 Aprile 2020
Coronavirus, scontro sul vaccino: Trump licenzia il medico contrario alla clorochina

Il medico americano Rick Bright, che guidava l'agenzia incaricata dal ministero della Salute Usa per lo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19, ha denunciato di essere stato rimosso dall'incarico per aver contestato la linea promossa dall'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e che «manca di fondamento scientifico». Fino a questa settimana, Bright ha diretto la Biomedical Advanced Research and Development Authority (Barda), che è parte del Dipartimento di salute e servizi umani degli Stati Uniti. Da qui, afferma di essersi opposto agli sforzi per promuovere un ampio uso della clorochina e dell'idrossiclorochina contro il coronavirus, che Trump ha propagandato in più occasioni, poiché tali trattamenti non hanno alcuna prova scientifica di efficacia.

Coronavirus, Trump annuncia: «Sospenderò immigrazione negli Stati Uniti»

Indagini su origine pandemia, sale tensione USA-Cina

«Allontanarmi nel mezzo di questa pandemia e mettere la politica e il clientelismo davanti alla scienza mette a rischio le vite e gli sforzi nazionali per affrontare in modo sicuro ed efficace questa urgente crisi che riguarda la salute pubblica», ha affermato Bright. E rivendica il fatto di aver «giustamente resistito agli sforzi per fornire alla popolazione americana un farmaco la cui efficacia non è stata dimostrata». Anzi, ha aggiunto il medico, i due farmaci potrebbero avere «rischi potenzialmente gravi se associati tra loro» e potrebbero anche causare un aumento della mortalità per le persone che soffrono di Covid-19. Bright rivendica anche il fatto di aver resistito ai tentativi di finanziare «farmaci potenzialmente pericolosi da parte di coloro che hanno legami politici». Durante una conferenza stampa, Trump ha tagliato corto affermando di non aver «mai sentito parlare di lui». Gli avvocati di Bright, Debra Katz e Lisa Banks, hanno detto di aver chiesto che il loro cliente rimanga direttore di Barba fino a quando le indagini non saranno completate. 
Secondo alcuni fonti Usa, il presidente americano avrebbe messo sul tavolo una somma enorme - si parla di un miliardo di euro - per accaparrarsi azienda e ricercatori, e tenersi il vaccino in esclusiva per gli Stati Uniti.

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA