Covid Gran Bretagna: tremila contagi, picco di maggio uguagliato. In Francia 7 zone rosse

Domenica 6 Settembre 2020

Rimbalzo di contagi da Covid in Gran Bretagna dove nelle ultime 24 ore censite il ministero della Sanità ha registrato altri 2.998 casi, con un'impennata di oltre mille in più rispetto a ieri e un picco inedito da maggio, su un numero di tamponi assestato attorno a 175.000 al giorno. I morti quotidiani sono tuttavia scesi a 2 - minimo assoluto da inizio della pandemia salvo un singolo giorno di agosto - fino a una somma ufficiale pari a 41.551. E calano anche i ricoveri complessivi per Covid (756 al momento nell'intero Paese) nonché il ricorso alla terapia intensiva (69 pazienti totali).

 

Covid Italia, bollettino: nuovi contagi in calo (1.297), 7 i morti. Rispetto a ieri 12 terapie intensive in più

Sono sette i morti positivi al Coronavirus, il bollettino di oggi, domenica 6 settembre 2020. Covid nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 16). Netto calo anche dei contagiati: sono 1.297, quasi 400 in meno di ieri. Ma si registra anche un consistente calo di tamponi effettuati: sono stati 76mila, 30mila in meno di ieri.

Covid, tremila contagi in un giorno

Covid, studio di un prof di Oxford: «Numeri sovrastimati, i test rilevano anche il virus morto»

Alcuni specialisti britannici temono comunque ora il consolidamento dei nuovi focolai localizzati individuati in queste ultime settimane in alcune regioni e città dell'isola, in particolare nel centro-nord d' Inghilterra. Mentre un ulteriore allarme arriva dal potenziale effetto del rientro di massa nella prima metà di settembre di masse di studenti nelle università del Paese, riaperte ai corsi ordinari dopo il regime di contatti solo digitali dei mesi del lockdown nazionale. L'opposizione laburista di Keir Starmer intensifica da parte sua la pressione sul governo per avere test negli aeroporti, anche con l'obiettivo di ridurre la durata e l'estensione della quarantena per i viaggiatori che arrivano nel Regno dai Paesi più soggetti a nuovi picchi di contagio: opzione tuttavia che il governo Tory di Boris Johnson giudica inefficace se non ingannevole. Richiamandosi a studi secondo i quali il tampone episodico e istantaneo per coloro che sbarcano dagli aerei appare in grado di identificare non più del 7% delle infezione e rischia semmai da dare un senso di falsa sicurezza a chi risulti momentaneamente negativo.

FRANCIA
In Francia, nonostante l'ultimo dato in calo (7.000 nuovi casi, rispetto ai quasi 9000 di sabato e venerdì) sono stati rilevati quasi 25.000 contagiati in 3 giorni e nelle ultime 24 ore sono stati individuati 58 nuovi focolai, su un totale di 528, di cui 214 in case di cura. Per questo altri sette dipartimenti francesi sono stati classificati come 'zone rossè ad alto rischio, portando a 28 il numero delle aree in cui è possibile adottare «misure rafforzate» per contenere la pandemia.

Si tratta dei dipartimenti Nord, Basso Reno, Senna Marittima e C“te-d'Or, che comprendono grandi città come Lille, Rouen, Le Havre, Strasburgo e Digione, più due dipartimenti della Corsica (Corsica- Sud e Haute-Corse) e l'isola della Reunion, nell'Oceano Indiano. Tra restrizioni e timori prosegue in Francia anche l'attività scolastica e il governo ha voluto pensare alle categorie di studenti più colpite dagli effetti della pandemia. Il segretario di stato alla disabilità Sophie Cluzel ha annunciato che tutti gli insegnanti della scuola materna e quelli che hanno in classe alunni ipoudenti saranno dotati di mascherine «inclusive», ovvero trasparenti, per permettere ai ragazzi di leggere le labbra.

«Entro la fine del mese saranno prodotte più di 100.000 maschere. Trasparenti, riutilizzabili, lavabili 25 volte a 60 gradi», ha spiegato Cluzel. La Spagna ha superato il mezzo milione di contagi da Covid-19, con almeno 6.452 nuovi casi nelle ultime 24 ore, stando ad un conteggio fatto da El Pais sulla base dei dati resi noti dalle varie province, in assenza di quelli delle autorità nazionali e di quelle della provincia di Madrid, che non li comunicano nel fine settimana. I contagi complessivi nel Paese sono al momento 505.441. Nuove 'zone rosse' sono state create anche in Israele dove i morti per coronavirus hanno superato la soglia dei mille. Situazione preoccupante anche a Gaza, dove resta in vigore un lockdown generale, particolarmente rigido a Gaza City e nel nord della Striscia. In India sono stati registrati 90.632 nuovi casi di Covid-19, il più alto numero di nuovi contagi in un giorno dall'inizio della pandemia. A Melbourne il lockdown è stato prorogato per altre due settimane a causa del numero ancora ritenuto consistente di nuovi casi di Covid-19.

Lo stato di Victoria, dove si trova la città, è stato l'epicentro della seconda ondata del paese, e conta il 90% dei 753 morti in Australia. Intanto il sindaco di Mosca, Serghei Sobyanin, annuncia che entro la fine dell'anno o al massimo all'inizio del 2021 sarà avviata una vaccinazione di massa nella capitale russa. Il controverso vaccino prodotto in Russia deve ancora ricevere il via libera dall'Oms ma uno studio pubblicato su The Lancet in questi giorni ha decretato che 'Sputnik' produce anticorpi contro il virus.

Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA