Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Finlandia, Sanna Marin: «Droghe al party? Ho fatto test, tra una settimana la risposta»

Dopo la bufera per i video apparsi sui social, la premier si difende: «Ero in vacanza con i miei amici, nulla di illegale»

Venerdì 19 Agosto 2022 di Cristiano Sala
Finlandia, Sanna Marin: «Droghe al party? Ho fatto test, tra una settimana la risposta»

Una conferenza stampa immersa nella natura di Kesäranta, la residenza ufficiale di Sanna Marin. La premier finlandese è sotto accusa dopo i video apparsi sui social di lei a una festa mentre balla e canta. E un altro, uscito nelle ultime ore, mentre balla con un uomo in un club di Helsinki. La prima ministra della Finlandia risponde alle accuse, comprese quelle di aver assunto droghe: «Ho fatto un test per smentire queste accuse, tra una settimana avremo i risultati». Marin aggiunge: «Non avevo nessun impegno di lavoro in quella settimana, come annunciato. Avevo le vacanze programmate e le ho spese con i miei amici, nulla di illegale»

VIDEO Sanna Marin balla con un uomo in un club

Helsinki, la conferenza stampa di Sanna Marin

C'è tensione nell'aria, Sanna Marin cerca di misurare le parole e, dopo alcuni minuti in cui si percepiva l'eccezionalità dell'evento, la prima ministra ha mostrato la sicurezza di sempre rispondendo alle domande dei giornalisti. Alcuni dei quali stranieri: «Tutti abbiamo bisogno di divertirci e di stare in relax. Non ho speso molto tempo con i miei amici in primavera». «Mi chiedete se ero nel pieno dei miei poteri domenica? Tutte le decisioni erano state prese in precedenza. E su questo voglio tranquillizzare tutti». Sul fatto che i video siano stati resi pubblici: «Erano video privati. Tutte le persone che erano con me sono dispiaciute del fatto che il materiale sia ora di dominio pubblico. Se cambierò comportamenti nel futuro? Sono sicura che se altro materiale finirà online, io non sarò presente». E poi ancora: «Non ho utilizzato auto pubbliche per andare a Teatteri (locale nel centro di Helsinki) ma solo mezzi privati».

 

Ultimo aggiornamento: 17:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA