Ucraina pronta ad attaccare la Crimea: «Con le armi Usa la riconquisteremo». E la Francia spinge per l'invasione

Biden ha promesso di fornire all'Ucraina un ulteriore miliardo di dollari in assistenza alla sicurezza

Ucraina pronta ad attaccare la Crimea: «Con le armi Usa la riconquisteremo». E la Francia spinge per l'invasione
Ucraina pronta ad attaccare la Crimea: «Con le armi Usa la riconquisteremo». E la Francia spinge per l'invasione
Giovedì 16 Giugno 2022, 14:36 - Ultimo agg. 17 Giugno, 10:55
4 Minuti di Lettura

L'Ucraina è pronta al contrattacco. In Crimea già ci sono i primi volantini che girano per le città con la scritta: «È terra di Kiev». L'arrivo delle armi da parte dei Paesi Occidentali sta rafforzando le truppe di Zelensky, che ora non solo puntano riconquistare il Donbass, ma anche tutte quelle zone che la Russia ha occupato da anni. È infatti dal 2014 che il governo filorusso ha dichiarato la propria indipendenza dall'Ucraina, quando a seguito della rivoluzione Mosca inviò proprie truppe per prendere il controllo del governo locale. La guerra potrebbe però ribaltare tutto.

Ucraina, i leader europei visitano Irpin: l'Europa è con gli ucraini, verrà ricostruito tutto

Guerra Crimea, Francia pronta a supportare Kiev

Anche la Francia vorrebbe che l'Ucraina riprendesse anche il controllo della Crimea. «Siamo per una vittoria integrale con il ripristino dell'integrità territoriale su tutti i territori conquistati dai russi, compresa la Crimea», ha detto il funzionario francese, riferendosi alla penisola sul Mar Nero che la Russia ha annesso con la forza nel 2014. Una volta terminata la guerra, saranno necessari colloqui per determinare il tipo di garanzie di sicurezza per l'Ucraina e le relazioni tra l'Ucraina e la Nato, ha detto la fonte diplomatica, al fine di «sapere come costruire una pace duratura». «La posta in gioco è la sicurezza di tutti noi», ha aggiunto, una «vittoria militare ucraina spetta a Zelensky definirla».

Kiev attende le armi dagli Stati Uniti

Le nuove armi statunitensi aiuteranno l'Ucraina a riconquistare i territori occupati dalla Russia, tra cui la Crimea e il Donbass: ha dichiarato il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov alla Cnn. «Libereremo tutti i nostri territori, tutti, compresa la Crimea», ha dichiarato,«la Crimea è un obiettivo strategico per l'Ucraina perché è territorio ucraino. Ma ci muoveremo passo dopo passo». Reznikov ha spiegato che il primo passo sarà la stabilizzazione della situazione, la seconda fase sarà per spingere fuori i russi. Nella terza fase si discuterà con i partner su «come liberare i territori, compresa la Crimea», ha detto.

Biden pronto a fornire un miliardo di aiuti all'Ucraina 

Il presidente Joe Biden ha chiamato il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelenskiy e ha promesso di fornire un ulteriore miliardo di dollari in assistenza alla sicurezza per il paese mentre cerca di allontanare le forze russe nelle zone di battaglia orientali. "Ho informato il presidente Zelenskiy che gli Stati Uniti stanno fornendo un altro miliardo di dollari in assistenza alla sicurezza per l'Ucraina, comprese armi di artiglieria e di difesa costiera aggiuntive, nonché munizioni per l'artiglieria e sistemi missilistici avanzati di cui gli ucraini hanno bisogno per supportare le loro operazioni difensive nel Donbas", ha detto Biden in una dichiarazione mercoledì. Il pacchetto di armi include per la prima volta lanciatori per missili antinave Harpoon montati su veicoli, secondo persone che hanno familiarità con la questione. La Danimarca ha detto che fornirà i missili. Il pacchetto statunitense include anche 320 milioni di dollari per le radio sicure e le relative apparecchiature, 55 milioni di dollari per l'ottica termica per la visione notturna e 160 milioni di dollari per la formazione, secondo una delle persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA