Harry e William insieme per la statua della madre. «Kate regista della “reunion”»: le rivelazioni del maggiordomo di Diana

Giovedì 1 Luglio 2021 di Simona Antonucci
Harry e William insieme per la statua della madre. «Kate regista della reunion »: le rivelazioni del maggiordomo di Diana

«William e Harry torneranno l’uno accanto all’altro, come desiderava la mamma. E sarà grazie a Kate Middleton che scoppierà la pace tra i due fratelli: la duchessa di Cambridge ha la chiave della “reunion” reale».

 

Meghan Markle, è morto lo zio. Ecco cosa diceva della nipote e i suoi rapporti con la famiglia

 

Sessantesimo compleanno di Lady Diana

Un’affermazione importante, in un momento importante: oggi, primo luglio, nel giorno del sessantesimo compleanno di Lady Diana, William e Harry inaugurano nei giardini di Kensington Palace la statua dedicata alla madre. E Paul Burrell, 62 anni, fedele maggiordomo di Diana, è sicuro che la riconciliazione è alle porte «anche perché, afferma, «o tra i due principi succede qualcosa oggi, per l’anniversario, o mai più».

 

 

 

Conte Spencer

Della stessa opinione il Conte Spencer, fratello di Diana e zio di William e Harry: questa cerimonia, ha dichiarato, particolarmente significativa, potrà aiutare i due Principi a conciliarsi. L’eredità e il ricordo della madre scomparsa nel 1997 farà da collante tra i fratelli che sono ai ferri corti dopo le accuse di Harry e Meghan contro la Famiglia Reale. «Siamo fratelli. Saremo sempre fratelli. Al momento siamo sicuramente su percorsi diversi. Ma ci sarò sempre per lui, come so che lui ci sarà sempre per me. Non ci vediamo più tanto come un tempo perché siamo molto impegnati, ma lo amo molto», queste le parole di Harry nel documentario Harry&Meghan.

 

 

 

La Regina Elisabetta

E oggi saranno insieme in ricordo della mamma. L’ambasciatrice di pace, Kate Middleton, come la Regina Elisabetta, non è presente alla cerimonia. Sua Maestà è assente giustificata e per più di un buon motivo. Da un lato gli impegni di Corte, infatti la Regina è partita per la Scozia con la Principessa Anna per la tradizionale settimana di Holyrood, dall’altro la sua partecipazione all’evento poteva risultare “scomoda”, dando all’inaugurazione un carattere troppo istituzionale.

Il Principe Filippo

Ma l’assenza di Kate Middleton è più difficile da comprendere. Come è noto, lei da sempre è molto legata a Harry. Anche in piena crisi, ha cercato di sostenerlo, trovando il modo di farlo riavvicinare a suo marito William, come era capitato durante i funerali del Principe Filippo. La Duchessa di Cambridge ha inoltre scritto diversi messaggi a Meghan Markle. Dopo la nascita di Lilibet, ha cercato di contattare più spesso la cognata nel tentativo di ammorbidire i rapporti, in una strategia condivisa da Palazzo per cercare di stemperare le tensioni. Il Palazzo ha giustificato la mancata presenza di Kate alla cerimonia affermando che a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, è stato necessario ridurre il numero degli invitati.

George, Charlotte e Louis

Quindi, la Duchessa di Cambridge si sarebbe sacrificata per permettere a qualche altro ospite di partecipare. Lady Middleton avrebbe già ammirato la statua di Diana insieme ai tre figli, George, Charlotte e Louis, privatamente. Ma non è escluso che Kate abbia scelto di non andare per concedere qualche minuto di intimità ai Principi. Harry, che è atterrato a Londra dalla California, raggiungerà William per l’inaugurazione della scultura creata in onore di Diana da Ian Rank-Broadley e sistemata nei giardini appena rimessi a nuovo di Kensington Palace tra 4 mila fiori e piante amate da Diana. I fratelli arriveranno insieme ma terranno discorsi separati.

Paul Burrell

Senza le rispettive mogli, uno di fronte all’altro, torneranno insieme a Kensington Palace e solo allora incontreranno la duchessa di Cambridge: «Speriamo», aggiunge Burrell, «che il ricordo della mamma, scomparsa 24 anni fa, riesca a toccare l’animo dei ragazzi. Fondamentali saranno le parole di Kate. E' lei l’unica persona che può riuscirci. Molte cose sono state dette. Non sarà facile. Ma i fratelli, quando persero la madre, erano indivisibili. Poi, questa barriera sempre più insormontabile che Kate ha visto crescere in prima persona. Solo lei può demolirla e realizzare il sogno di Diana: i due figli uno accanto all’altro, Harry a supportare William nella sua ascesa al trono».

La lettera di Diana

Le sue convinzioni, Burrell, le ha esternate sui social dove ha pubblicato una lettera della principessa piena d’amore per i figli. «Amo da morire i miei ragazzi e spero che i semi che ho piantato cresceranno e portino forza, conoscenza e la stabilità necessarie», scriveva la principessa all’uomo che fu a lungo al suo fianco. «Sono le parole di amore incondizionato di una madre appropriate oggi come lo erano quando sono state scritte, più di 24 anni fa», ha sottolineato Burrell sul suo account Instagram.

La royal family

Burrell è stato prima al servizio della regina Elisabetta e successivamente al servizio di Diana, dal 1987 all’anno della sua morte. Negli ultimi tempi ha parlato spesso delle difficoltà della vita nella royal family, paragonando addirittura Meghan a Diana. E le sue previsioni di un’ipotetica riappacificazione sono condivise dai media britannici: tra William e Harry ci sarebbe un tacito accordo per mettere da parte le ostilità e rendere omaggio a Lady Diana uniti e solidali. I due fratelli hanno già preso contatto tra loro prima della cerimonia, anche grazie alla vittoria dell’Inghilterra sulla Germania. E la cerimonia in onore di Diana potrebbe rompere il ghiaccio definitivamente. Lei era molto fiera che i figli fossero membri della famiglia Reale ed è stata sempre convinta che quando William fosse diventato re, il ruolo di Harry accanto al fratello sarebbe stato essenziale.

Ultimo aggiornamento: 23:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento