Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Kadyrov annuncia la presa di Severdonetsk e attacca la tv di stato russa: «Sono dei bugiardi»

«Dicono che il 30% della città è stato liberato, o addirittura il 20%. Ma la realtà è che la parte residenziale è completamente sotto il controllo dei nostri combattenti»

Mercoledì 1 Giugno 2022
Kadyrov annuncia la presa di Severdonetsk e attacca la tv di stato russa: «Sono dei bugiardi»

Ramzan Kadyrov non risparmia nessuno. Neppure la tv di stato russa, che fa da megafono al Cremlino per raccontare l'andamento della "missione speciale" in Ucraina. Il leader ceceno, sempre molto attivo sui social, ha registrato un video per raccontare la sua versione della battaglia a Severodonetsk, diversa da quella raccontata dal canale Rossiya 24. 

«Dicono che il 30% della città è stato liberato, o addirittura il 20%. Ma la realtà è che la parte residenziale è completamente sotto il controllo dei nostri combattenti. Questi sono dei bugiardi», afferma. «Chi fa questi rapporti è lontano 160 km da dove si combatte, ma devono controllare bene quello che riportano. Alla gente deve essere detta la verità»

Ucraina: ira di Mosca per i nuovi missili dagli USA

Himars, il lanciarazzi inviato dagli Usa all'Ucraina: il raggio d'azione di 80 km (ma non può colpire il territorio russo)

La battaglia a Severodonetsk

La versione di Kadyrov però, per il momento non è confermata. A Severodonetsk, città strategica in questa fase della guerra, si continua a combattere in strada. Secondo l'esercito ucraino le forze russe hanno preso il controllo della parte orientale di Severodonetsk, ma sono state respinte altrove.

«Gli scontri continuano. Il nemico ha raggiunto il centro di Severodonetsk e sta cercando di prendere piede lì». Lo ha riferito il portavoce del ministero della Difesa ucraino Oleksandr Motuzyanyk, citato da Unian. «Ora il nemico ha concentrato lì le sue massime riserve per raggiungere il confine della regione di Lugansk. Il loro principale obiettivo tattico ora è prendere il pieno controllo della città di Severodonetsk. Vogliono anche circondare Lysychansk», ha aggiunto il portavoce di Kiev.

 

Ultimo aggiornamento: 2 Giugno, 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA