Kalush, le parole dei vincitori dell'Eurovision scritte dai russi sulle bombe destinate ad Azovstal

Domenica 15 Maggio 2022
Kalush, le parole dei vincitori dell'Eurovision scritte dai russi sulle bombe destinate ad Azovstal

Le parole dei Kalush, band ucraina vincitrice dell'Eurovision 2022, sulle bombe destinate all'acciaieria Azovstal. Le foto di alcune bombe russe con la scritta sono state condivise dal consigliere del sindaco di Mariupol Petro Andriushenko su Telegram e subito rilanciate dai media ucraini. «Questa è la reazione dell'esercito russo alla nostra vittoria all'Eurovision 2022», scrive Andryushchenko, nel testo che accompagna le tre fotografie, in cui denuncia la propria «rabbia».

"Stefania", la canzone vincitrice dedicata a una madre ucraina. La moglie di Zelensky: «Ora la canterà tutto il mondo»

Ucraina diretta. Finlandia, richiesta ufficiale di adesione alla Nato. Il piano della Svezia: domanda in arrivo martedì

Le scritte con un pennarello nero

Nelle foto, di cui è impossibile verificare l'autenticità né come sarebbero entrate in possesso degli ucraini, si vedono le bombe, non ancora sganciate, con delle scritte in inglese e in russo con un pennarello nero. «Aiutate Mariupol, aiutate l'Azovstal, ora», è scritto in inglese su un ordigno, ovvero le parole pronunciate dal frontman dei Kalush, Oleh Psjuk, alla fine dell'esibizione. Su tutte le bombe è riportata la data di ieri, '14.05'. Su un'altra bomba, secondo quanto riporta Ukrinform, appare la scritta in russo «Kalush, come hai chiesto. Su Azovstal». Su altro ordigno, sempre in russo, si leggono la parola Eurovision 2022 e 'Azov'.

 

 

Ultimo aggiornamento: 16 Maggio, 10:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA