Maddie McCann, la procura ascolta un sensitivo: «Ecco dov'è sepolta la bambina»

Domenica 6 Giugno 2021
Maddie McCann, la procura ascolta un sensitivo: «Ecco dov'è sepolta la bambina»

Michael Schneider è un sensitivo di Sieburg, una cittadina tedesca non lontana da Bonn. Ai tempi della ricerca dei corpi dei coniugi Laura Perselli e Peter Neumair, della cui uccisione è accusato il figlio trentenne Benno, aveva contribuito al ritrovamento dei cadaveri. Ora Schneider, un ex giornalista che da quindici anni collabora a inchieste del genere, si dice certo di sapere dove si trova Madeleine McCann, la bambina britannica scomparsa la sera di giovedì 3 maggio 2007 a Praia da Luz, nella regione di Algarve, in Portogallo. 

Bolzano, il cadavere di Peter Neumair riaffora dall'Adige a quattro mesi dall'omicidio

Schneider afferma che la bambina è stata uccisa, e che il suo corpo si trova in una zona boschiva, a una decina di chilometri da  Praia da Luz. Il chiaroveggente ha passato le sue informazioni alla polizia tedesca, e il procuratore Hans Christian Wolters ha confermato che il suo team ha già utilizzato in passato simili metodi per risolvere casi disperati.

 

Il mese scorso, Schneider aveva collaborato con la polizia tedesca per risolvere il caso di una donna scomparsa. E Gianni Ghirardini, il cognato della coppia uccisa a Bolzano, ha detto di avere apprezzato il contributo del sensitivo, sottolineando che Schneider aveva previsto il punto esatto in cui furono poi ritrovati entrambi i coniugi, nei pressi di Ora e sul letto dell’Adige. 

Maddie McCann «è stata uccisa in Portogallo»: svolta nel caso. Ecco la nuova pista della polizia tedesca

Le tecniche di Schneider sono semplici, ma molto difficili da prendere sul serio. Chiede a Dio dove se la persona scomparsa sia viva o morta, e poi consulta mappe geografiche, finché non trova il punto in cui si trova. «Non fornisco informazioni del genere alla leggera - ha detto al giornale britannico Mirror - e senza sentirmi costantemente responsabile di quello che sto facendo. Sono felice che la Bka abbia deciso di prendermi sul serio».

 

I genitori della piccola, che se fosse viva oggi avrebbe 18 anni, non hanno mai rinunciato a cercarla. La polizia portoghese ha ormai archiviato l’inchiesta, ma Scotland Yard continua a indagare. Kate Healy McCann e Gerry McCann hanno già fatto ricorso a sensitivi in passato, ma senza successo. E c’è anche chi ha chiesto loro denaro - come Susan Kelly, nel 2017 - per rivelare dove si trovasse la loro figlia. C’è sempre qualche criminale senza scrupoli, pronto a sfruttare il dolore altrui. Anche per questo, la notizia della "localizzazione" da parte di Schneider è stata accolta con molto scetticismo in Gran Bretagna: com'è possibile prendere sul serio un sensitivo?

 

Di recente la polizia tedesca si è convinta, pur senza disporre di prove, che ad avere rapito e in seguito ucciso Maddie sia un uomo con precedenti per violenza sessuale e pedofilia, il quarantaquattrenne Christian Brueckner, attualmente in carcere per altre accuse. L'avvocato di Brueckner, Friedrich Fulscher, insiste che il tedesco non ha nulla a che fare con Madeleine. Ma Wolters si era detto fiducioso di potere risolvere il caso in Portogallo. Ora dovrebbe dare seguito alla segnalazione di Schneider: la polizia britannica continua ad indagare con un’inchiesta denominata dal 2011 Operazione Grange.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA