Libia, i cadaveri dei bambini sulla spiaggia: la denuncia di Open Arms

Martedì 25 Maggio 2021
Libia, i cadaveri dei bambini sulla spiaggia: la denuncia di Open Arms

Tre foto terribili: un neonato con il viso schiacciato sulla sabbia, un bambino con le braccia spalancate, una donna. Sono tre corpi abbandonati sulla spiaggia Zuwara in Libia pubblicate in un tweet dal fondatore della ong Open Arms, Oscar Camps. «Sono ancora sotto shock per l'orrore della situazione, bambini piccoli e donne che avevano solo sogni e ambizioni di vita. Sono stati abbandonati su una spiaggia #Zuwara #Libia per più di 3 giorni. A nessuno importa di loro. #EveryLifeCcount». È il tweet di Oscar Camps.

Libia, quei tre piccoli affogati: la strage infinita dei bambini in mare

Si ritiene che i tre siano vittime del naufragio confermato nei giorni scorsi l’Oim, l’Organizzazione internazionale dei migranti: il bilancio indica oltre 50 migranti dispersi e 33 sopravvissuti che hanno detto di essere partiti il 28 maggio da Zuwara con un barcone che aveva preso a bordo una novantina di persone.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 26 Maggio, 09:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA