Mosca, il miliardario Bosov trovato morto nella sua villa: in Italia aveva comprato 3 ville a Forte dei Marmi

Venerdì 8 Maggio 2020

Il miliardario russo Dmitry Bosov, 52 anni, uno degli uomini più ricchi del mondo è stato trovato morto il 6 maggio nella sua villa alla periferia di Mosca. La notizia è stata confermata solo ora. Accanto al corpo dell'uomo c'era una pistola, ma le ipotesi di suicidio o omicidio sono ancora tutte aperte. Anche se la polizia di Mosca propende più per la seconda ipotesi.

Il giorno prima del ritrovamento Bosov aveva spento il cellulare e si era reso irrangiungibile. A trovare il corpo la moglie: si sarebbe sparato un colpo in testa. Bosov era fondatore, azionista di maggioranza e presidente del consiglio di amministrazione del gruppo ALLTECH.  L'uomo era già proprietario di Antracite Siberiano, il più grande esportatore di carbone e antracite della Russia. Il suo patrimonio è stimato attorno a 1,1 miliardi di dollari.

Bosov era conosciuto anche in Italia:  a Forte dei Marmi, la località più in della Versilia, il magnate russo aveva acquistato tre ville nel lussuoso quartiere di Roma Imperiale, tra questa l’ex residenza del patron di Esselunga che aveva pagato oltre 18 milioni di euro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA